WhatsApp, continuano i problemi: tutti gli utenti in pericolo

0

Non si arrestano i problemi su WhatsApp ed a farne le spese potrebbero essere gli utenti messi nuovamente in pericolo. Andiamo a vedere cosa sta succedendo.

WhatsApp problemi utenti pericolo
Nuovo pericolo sull’applicazione di messaggistica più usata al mondo (via Screenshot)

Non si arrestano i problemi su WhatsApp con tutti gli utenti nuovamente in pericolo. Infatti sull’applicazione sembrebbe rispuntata la truffa del codice a sei cifre. Questo non è altro che un marchingegno sfruttato dagli hacker per raggirare gli account presenti nell’applicazione. I rischi sono molteplici, infatti si va dal furto dell’account all’estorsione di piccole somme di denaro. Una vera e propria azione da cyber-criminali, che purtroppo continua a girare anche in questo 2021, che si sta presentando ricco di passi falsi per l’applicazione.

POTREBBE INTERESSARTI >>> WhatsApp, come inviare messaggi a sé stessi e perché è utile farlo

Stavolta ad intervenire sulla truffa ci ha pensato Consumerismo, associazione accreditata da Google News per combattere questa truffa che gira sull’applicazione da fin troppo tempo. Infatti la truffa consiste nel raggiungere un gran numero di account, riuscendo a raggirare le vittime con richieste d’aiuto ed estorcendo il codice a sei cifre di ogni utente. Ottenendo questo codice, i cyber-criminali riescono così a rubarvi l’account e c’è il serio rischio di fuga di dati sensibili oltre che chat personali. Andiamo quindi a vedere come difendersi dal raggiro.

WhatsApp, continuano i problemi della truffa del codice: utenti in pericolo, come difendersi

WhatsApp utenti pericolo problemi
Come difendersi dalla truffa del codice a sei cifre (WebSource)

La truffa del codice a sei cifre, oramai, gira sull’applicazione da diversi anni. I cyber-criminali, infatti, cercando di estorcere queste sei cifre proprio perchè è l’unico modo per rubare un account sull’applicazione. Una volta completato il furto dell’account, solitamente i malviventi chiedono delle somme di denaro per la restituzione. Ma ci sono diversi modi per difendersi dal raggiro orami famoso sull’app. Infatti il primo è proprio quello di diffidare da alcuni messaggi, verificando chi sia il contatto di chi ci manda il messaggi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Twitter e il ban a Donald Trump: presa la decisione definitiva

Mentre invece la seconda cosa da evitare è quella di fornire dati sensibili, sia della nostra persona che del nostro conto bancario. Quando ci arrivano questi messaggi da utenti sospetti, dobbiamo evitare di cliccare assolutamente i link presenti in SMS ed e-Mail. Inoltre l’unico modo per attivare una massima protezione del nostro profilo è proprio l’attivazione della verifica in due passaggi. Infine raccondiamo tutti di attivare i filtri per la privacy, di non inviare documenti personali sull’app e di evitare di archiviare conversazioni sui pc portatili.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui