Brigitte Bardot, rivelazione choc: “Il Covid è cosa giusta, vi spiego perché”

0

L’intervista della note attrice francese Brigitte Bardot al settimanale Oggi rischia di dar scandalo per le sue teorie sull’epidemia da Covid-19

Brigitte Bardot
Brigitte Bardot

Il settimanale Oggi ha intervistato l’attrice francese Brigitte Bardot in occasione della riedizione dell’autobiografia del 1973. “Temo che il Covid e le altre epidemie che si stanno annunciando ristabiliranno dolorosamente un nuovo ordine. Quando quei 5 miliardi di persone di troppo su questa Terra saranno scomparsi, la natura riprenderà i suoi diritti”. Non è tutto, perché quando il giornalista le chiede se il virus sia quindi una cosa giusta, lei risponde: “Sì, è una specie di autoregolamentazione di una sovrappopolazione che noi non siamo in grado di controllare”. Poi conclude con una secca risposta su come la sta vivendo e e si sta proteggendo da tutto ciò: “Non ne ho bisogno, non vedo nessuno. Non saranno le capre a contagiarmi”.

LEGGI ANCHE—> Pamela Anderson si sposa per la sesta volta: chi è il nuovo marito

Brigitte Bardot contro i migranti

L’attrice, dopo lo scivolone sul Covid, si scaglia anche contro i migranti: “Io sono per un governo autoritario, che sia in grado di mettere ordine nel casino in cui viviamo. Quando penso che il governo francese lascia al margine dei poveri cittadini lavoratori, i quali ottengono meno di questi migranti che ci assalgono, mi fa orrore”.

LEGGI ANCHE—> Elettra Lamborghini mamma? Arriva lo sconvolgente annuncio ai fan – FOTO

Nonostante le condanne ricevute già in passato in merito alla questione, ha risposto: “Me ne frego, mi condannino di nuovo. Mi costerà? Non mi interessa. Se non avrò i soldi per pagare i danni, andrò in prigione. Sarebbe divertente”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui