Covid, Pompeo accusa la Cina: “Ha coperto i primi casi a Wuhan”

0

Covid, Pompeo accusa la Cina: “Ha coperto i primi casi a Wuhan”. Il segretario di Stato americano torna a puntare il dito contro il colosso asiatico per la gestione del coronavirus

Mike Pompeo
Covid, Pompeo accusa la Cina: “Ha coperto i primi casi a Wuhan” (Foto: Getty)

Mentre il team dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) è atterrato a Wuhan nelle scorse ore, il Segretario di Stato americano Mike Pompeo ha rilanciato le accuse nei confronti della Cina. Al centro delle discussioni c’è l’origine e la gestione del coronavirus, con i primi casi verificatisi nell’autunno del 2019 nella città asiatica. In un comunicato stampa, il massimo ufficiale degli Stati Uniti ancora una volta ha incolpato Pechino per lo scoppio del virus. In più ha esortato l’OMS di fare luce sull’origine della pandemia. Il team internazionale di 15 esperti sanitari è arrivato in Cina giovedì per indagare sulla genesi delle infezioni di SarsCov2 a Wuhan.

Pompeo ha dichiarato in una nota ufficiale: “Il governo degli Stati Uniti ha motivo di credere che diversi ricercatori all’interno del Wuhan Institute of Virology si siano infettati nell’autunno 2019, prima del paziente zero dichiarato di coronavirus“.

LEGGI ANCHE >>> Usa, la lobby delle armi in bancarotta: la Procura vuole scioglierla

LEGGI ANCHE >>> Usa, Biden sicuro: “100 milioni di vaccini nei primi 100 giorni da presidente”

Covid, Pompeo accusa la Cina: “L’OMS deve fare chiarezza sull’origine della pandemia

Cina Wuhan
Covid, Pompeo accusa la Cina: “Ha coperto i primi casi a Wuhan” (Foto: Getty)

Secondo quanto dichiarato da Mike Pompeo, gli Stati Uniti sono convinti del ruolo di Pechino nel nascondere le informazioni sull’origine del coronavirus e i primi contagi. Il massimo diplomatico statunitense ha anche affermato che l’Istituto di virologia di Wuhan, che si presenta come un istituto civile, ha “collaborato a pubblicazioni e progetti segreti con l’esercito cinese”.

L’amministrazione Trump ha ripetutamente incolpato la Cina per l’epidemia, con il presidente USA che lo ha definito per l’appunto il “China Virus”. L’OMS, d’altra parte, ha affermato che stabilire il percorso del patogeno dagli animali all’uomo è essenziale per prevenire future epidemie.

Nel frattempo, all’arrivo a Wuhan, due membri del team internazionale sono risultati positivi al Covid. I 15 membri si erano sottoposti ai test nei loro paesi d’origine prima di partire per Wuhan, ma una volta raggiunto Singapore, due di loro erano positivi agli anticorpi dell’immunoglobulina M (IgM), ma negativi alla PCR. L’OMS ha dichiarato che i due scienziati sono ancora a Singapore per sottoporsi ad ulteriori controlli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui