Joel Robert, morta a 77 anni la leggenda del motocross

Dopo un ricovero in ospedale, la leggenda del motocross mondiale belga si è spenta a 77 anni a Charleroi

Joel Robert
(@Twitter)

Joel Robert è morto a 77 anni dopo una crisi respiratoria. Secondo i media belga, la leggenda del motocross mondiale era stata ricoverata a seguito del contagio di Covid-19. Non godeva di ottima salute, in passato ha già dovuto affrontare un ictus ed un attacco cardiaco ad inizio gennaio.

LEGGI ANCHE > > > Calciomercato Inter, ex Milan per l’attacco: cifre e dettagli

Sei volte campione del mondo nei 250cc tra il 1964 ed il 1972, record di 50 vittorie che ha retto per più di 30 anni, prima di essere battuto da un altro belga: Stefan Everts. Era considerato una delle leggende insieme ai connazionali Georges Jobé, Joel Smets e André Malherbe. Ha lasciato un vuoto incolmabile nel mondo del motocross, come tanti campioni di altri sport morti nel 2020.

Joel Robert, chi era la leggenda del motocross

Joel Robert
(@Twitter)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Zanardi è tornato a parlare, la dottoressa: “Non ci credevamo”

Nato a Châtelet, il 26 novembre del 1943, Joel Robert ha amato le moto fin da bambino. Ha iniziato da ragazzino, a 16 anni, – con il permesso della federazione e guidando una Zündapp – a partecipare alle competizioni belga. Non ha smesso fino al 2000 di salire in sella ad una moto, a 57 anni, dopo aver conquistato premi ed il cuore della sua nazione. Proprio l’anno del ritiro, Joel Robert è stato inserito nella Motorcycle Hall of Fame dell’American Motorcyclist Association.