Covid-19, Battiston: “Picco di contagi previsto in questa settimana”

0

Covid-19, Battiston ha parlato della situazione nel Paese, affermando come questa settimana dovrebbe esserci il picco dei contagi. 

Covid-19
Covid-19 (Foto: Getty)

Il Covid-19 non sta di certo mollando la presa. anzi. La malattia che si è generata nei mercati della carne di Wuhan  sta continuando a tenerci prigionieri delle nostre giornate e soprattutto della speranza che tutto passi quanto prima. Una speranza certamente molto forte, soprattutto ora che finalmente si sta parlando sempre più insistentemente del vaccino per la malattia. Non senza le solite controversie che animano gli umani, spingendoli come sempre non al bene comune ma all’ingordigia. Intanto, però, prima di arrivare a quella fase, è necessario superare un momento delicato, delicatissimo. Secondo l’esperto Battiston un momento che potremmo dover affrontare già questa settimana: il picco dei contagi.

LEGGI ANCHE > > > Covid nel mondo, scontri in Germania e Spagna: nuovo allarme visoni

Covid-19, Battiston: picco di contagi previsto in questa settimana

Secondo le ultime notizie riportate da ANSA, il Covid-19 sta per raggiungere il momento di massima infettività proprio questa settimana, con un picco di contagi molo importante. In particolare il picco è previsto fra il 26 e il 27 novembre con circa 830.000 casi positivi che potrebbero dimezzarsi per Natale. Ovviamente soltanto se le cose andranno bene e tutte le misure in tema di prevenzione e di studio del Covid-19 verranno rispettate e se non ci saranno eventi gravi e imprevedibili. A fare i calcoli è stato il fisico Roberto Battiston, dell’Università di Trento. L’uomo si è ovviamente basato sui dati forniti dalla Protezione civile. Sono numeri certamente alti e paurosi, che non possono fare altro che farci temere il prossimo futuro. Ma non tutto è perduto, anzi. I calcoli del professore ad esempio, infatti, indicano che è già stato raggiunto il picco delle ospedalizzazioni, con un totale di oltre 38.200 ricoveri.

LEGGI ANCHE > > > Coronavirus, in Olanda allevamento di visoni positivo: primo caso a larga scala

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui