Morto Marco Santagata, a 73 anni si è spento il critico letterario

0
26

Era stato ricoverato in questi giorni in gravi condizioni Marco Santagata, critico letterario che si è spento a 73 anni

Marco Santagata
via Facebook

È nato a Zocca, un piccolo paesino in provincia di Modena il 28 aprile 1947 ed è diventato un illustre scrittore e critico letterario. Marco Santagata si è spento oggi, dopo giorni di ricovero, a 73 anni. Ha combattuto con una lunga malattia, finito in coma e poi la situazione si è aggravata a causa del contagio di Covid-19.

LEGGI ANCHE > > > Covid, Bassetti: “Ospedali al collasso per colpa di chi semina panico”

La morte è arrivata a Pisa dove, nel 1970 ha iniziato la sua carriera dopo essersi laureato in Letteratura Italiana. Un uomo devoto alla cultura italiana, tanto da diventare insegnante e trasmettere la sua passione ai suoi studenti. Ben presto, infatti, acquisì la cattedra di Filologia dantesca e umanistica fino a poi diventare docente di Letteratura italiana nel 1980.

Marco Santagata, morto a 73 dopo una vita dedicata alla letteratura italiana

Marco Santagata
via Facebook

Una decina di libri, un numero infinito di saggi ed una traduzione: Canzoni di Giacomo Leopardi. Marco Santagata era un forte appassionato della letteratura italiana, in particolar modo aveva una certa familiarità con Dante ed i suoi scritti, oltre che con Petrarca. Una forte amicizia lo legava a Vasco Rossi, perché entrambi nati nella piccola provincia di Modena, tanto che il cantautore presenziava ad ogni presentazione dei suoi libri. A partire da Papà non era comunista del 2003 fino a Il movente è sconosciuto del 2018, i due erano legati da un’amicizia straordinaria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE > > > Morto Alex Trebek, il conduttore record della tv americana

Tra i suoi allievi ha avuto Claudio Giunta, Angelo Eugenio Mecca, Vinicio Pacca e Michelangelo Zaccarello. Era sposato con Maria Cristina Cabani, anche lei docente di Letteratura italiana presso l’Università di Pisa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui