Elezioni Usa, Biden a sei grandi elettori dalla vittoria: furia Trump

0
38

Si sta per concludere lo spoglio delle elezioni Usa, con Biden che è vicinissimo alla vittoria. Furia Trump che annuncia ricorso in Georgia.

Elezioni Usa
Il sogno del democratico è più vicino (photo Gettyimages)

Nella giornata di ieri, il primo spoglio elettorale ha visto protagonista un incredibile rimonta di Joe Biden. Le elezioni Usa, quindi, potrebbero concludersi con la vittoria di Biden sempre più vicino a raggiungere quota 270 elettori, ossia il magic number. La vittoria si è avvicinata dopo la vittoria del democratico in Arizona e Michigan ed adesso si attende solamente lo spoglio in Nevada per annunciare la vittoria. Infatti al momento, Biden ha ottenuto 264 grandi elettori ed il Nevada assegnerebbe i sei elettori finali.

Il futuro presidente Usa sarà deciso con lo spoglio in Nevada, Georgia, North Carolina e Pennsylvania, con la situazione ancora in equilibrio in Georgia e Pennsylvenia, dove ci sono ancora milioni di voti da contare.

Così ieri Biden ha fatto il suo discorso quasi di vittoria, dove annunciava la sua piena corsa a diventare il 46esimo presidente americano. D’altra parte Trump ha cantato vittoria troppo presto, annunciando la vittoria in Pennsylvania ed i Georgia prima della fine dello spoglio, annunciando ricorso alla Corte Suprema in caso di vittoria di Biden.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Elezioni Usa 2020: “Trump rischia una sconfitta imbarazzante”

Elezioni Usa, Trump non ci sta: pronto il ricorso anche in Arizona

Elezioni Usa
Le accuse al presidente degli Usa (Getty Images)

Quello che sta emergendo dalle Elezioni in Usa è un Trump più che irritato, che non riesce ad accettare la sconfitta quasi certa. Infatti già all’inizio degli spogli, Trump aveva annunciato una prima vittoria, per poi vedere il suo vantaggio sparire pian piano, annunciando ricorso in Pennsylvania, nonostante sia in vantaggio in questo stato.

Infine Trump ha già annunciato il ricorso nella Corte Suprema per lo spoglio di Arizona e Nevada, stato che potrebbe risultare decisivo. I due ricorsi alla corte suprema andrebbero ad aggiungersi al riconteggio richiesto anche per i stati come Pennsylvania, Michigan, Wisconsin e Georgia per fermare il conteggio.

Sulle mosse legali minacciate da Trump, la vice di Biden, Kamala Harris ha ricordato agli americani di avere fiducia nel processo di voto ed avere il diritto costituzionale di far contare le proprie votazioni legittime. Infatti proprio la fiducia al voto, per la Harris, è una pietra angolare della democrazia americana.

POTREBBE INTERESSARTI >>> USA 2020, l’incredibile vittoria di Sarah McBride: una svolta per il Paese

L.P.

Per altre notizie di Politica Estera, CLICCA QUI !

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui