Bologna, aggredito conducente autobus: “Chiedevo l’uso della mascherina”

0
15

Bologna, aggredito conducente autobus: “Chiedevo l’uso della mascherina”. L’incredibile storia raccontata nel corso di Pomeriggio 5 su Mediaset

Aggredito conducente bus
Bologna, aggredito conducente autobus: “Chiedevo l’uso della mascherina” (Foto: Getty)

I nervi sono tesi per la seconda ondata di coronavirus che sta colpendo anche il nostro Paese. Il rialzo dei contagi e le continue notizie negative rischiano di far perdere il controllo alle persone, superando il limite del buon costume. Proprio in proposito arriva una storia che ha come protagonista l’autista di una linea d’autobus di Bologna. E’ stato violentemente aggredito per aver sottolineato l’uso della mascherina a bordo del mezzo. Il problema è che una coppia di ragazzi, invece di dar retta al suggerimento, ha pensato di bene di riempirlo di botte. Hanno iniziato a picchiarlo senza il minimo ritegno, anche dopo i continui richiami alla calma.

Durante la trasmissione di Barbara D’Urso, “Pomeriggio Cinque“, l’autista racconta: “Ho detto loro che dovevano mettere la maschera altrimenti sarei stato costretto a chiamare le forze dell’ordine“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> San Benedetto del Tronto, crolla il solaio di un edificio: muore un operaio

Bologna, aggredito un conducente dell’autobus: “Chiedevo solo di mettere la mascherina ad una coppia di ragazzi”

Aggredito conducente autobus
Bologna, aggredito conducente autobus: “Chiedevo l’uso della mascherina” (Foto: Getty)

Nonostante i ripetuti inviti a rispettare il regolamento che obbliga tutti i passeggeri a mettere la maschera a bordo dei mezzi pubblici, i ragazzi hanno continuato a parlare beatamente. Il conducente ha provato a ribadire l’ordine senza però ottenere il risultato sperato. Anzi, è avvenuto esattamente l’opposto. “A quel punto il ragazzo si è alzato e mi ha minacciato, io ho provato ad allontanarlo, mentre la ragazza mi ha preso a calci e pugni. Lui mi ha spintonato fuori dal mezzo facendomi cadere, poi sono scappati“. I due giovani stavano fumando a bordo e non avevano intenzione di smettere per indossare la protezione individuale. Le forze dell’ordine stanno proseguendo con le indagini per individuare i responsabili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, oscurati 60 siti in 3 mesi: pubblicizzavano cure miracolose

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui