Caso Gregoretti, il gup rinvia l’udienza preliminare: lo scenario se Salvini venisse assolto

0
35

Il giudice per l’udienza preliminare di Catania Nunzio Sarpietro ha deciso di rinviare la decisione sul caso Gregoretti e sul processo a Matteo Salvini al prossimo 20 novembre.

matteo salvini assolto

Saranno ascoltati anche il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, l’ex-ministro delle Infrastrutture Toninelli, l’ex-ministro della Difesta Trenta, l’attuale ministro degli Esteri Luigi Di Maio e l’attuale ministro degli Interni Luciana Lamorgese. Il pm Andreas Bonomo aveva chiesto questa mattina il non luogo a procedere per il reato di sequestro di persona nei confronti dei 130 migranti bloccati a bordo della nave Gregoretti il 26 luglio 2019.

Una vicenda simile a quella che riguardò lo sbarco dei migranti dalla nave Diciotti, per cui la Procura di Catania decise di non procedere ma il cui caso finì al tribunale dei ministri. Il senato poi decise di non concedere l’autorizzazione a procedere.

Gli scenari favorevoli a Matteo Salvini sono due. Il prossimo 20 novembre il gup potrebbe decidere di archiviare la sua posizione come chiesto dal pm. In quel caso, non ci sarebbero ulteriori conseguenze per il leader della Lega.

In caso di rinvio a processo, invece, Salvini dovrà difendersi in dibattimento. Un processo verosimilmente lungo che lo coinvolgerà anche durante le prossime campagne elettorali. In caso di assoluzione, però, la linea politica sostenuta durante il primo governo Giallo-Verde contro gli sbarchi dei migranti sarebbe confermata. Questo, potrebbe avere ripercussioni sul dibattito in Parlamento che prevede l’abolizione dei Decreti Sicurezza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui