Milan, chi è Jens Petter Hauge: l’identikit del nuovo acquisto

0
41

Jens Petter Hauge è un nuovo acquisto del Milan, l’esterno d’attacco arriva dai norvegesi del Bodo/Glimt: l’identikit del calciatore

Jens Petter Hauge è un nuovo acquisto del Milan. I rossoneri, dopo il match in Europa League contro il Bodo/Glimt, sono rimasti folgorati dall’esterno d’attacco classe 1999 ed hanno deciso di tentare subito l’affondo. Un ottimo acquisto considerando la rosa corta per una squadra che potrebbe essere impegnata a lungo su tre fronti. L’affare costerà al Milan 4 milioni di euro più bonus.

Il norvegese, già felicissimo dell’opportunità, ha dichiarato: “Non vedo l’ora di giocare con Ibrahimovic. E’ da tanto tempo nel mondo del calcio ad alti livelli, proverò a imparare qualcosa da lui”.

LEGGI ANCHE—> Calciomercato Milan, il giocatore ai saluti: cessione ad un passo

Jens Petter Hauge, le caratteristiche del nuovo acquisto del Milan

Esterno d’attacco in grado di giocare sia a sinistra che a destra, ma anche al centro all’occorrenza, in patria è considerato insieme ad Haaland uno dei principali prospetti futuri. Nato nel 1999, cresce calcisticamente nelle giovanili del Bodo/Glimt.

Fa il suo esordio tra i ‘grandi’ all’età di 17 anni in occasione del match perso contro lo Stromsgodset per 2-0. Conclude la sua prima stagione con 24 presenze e 5 gol, ma il club retrocede. L’anno successivo è protagonista della risalita nella massima serie con 28 presenze condite da 2 gol e 13 assist. Da allora ad oggi giocherà un anno in prestito all’Aalesund e, ritornato alla base, si consacrerà con 14 reti in campionato. Nelle tre gare di qualificazione in EL di questa stagione segna 3 gol in altrettante occasioni.

Nonostante l’importante stazza (è alto 184 centimetri), è dotato di una discreta velocità e di una buona agilità che, abbinate all’abilità nei cambi di passo, lo rendono spesso imprendibile. Nonostante gli ampi margini di miglioramento, già ora lo si può definire un calciatore completo: in grado sia di andare con costanza in gol che di vestire i panni dell’assist-man. Nella scorsa stagione ha partecipato ad oltre i 2/3 delle reti del Bodo/Glimt. Non ha punti deboli evidenti, ma ciò nonostante ha tutto da dimostrare. Il Milan potrebbe aver trovare il top player per gli anni a venire, ma servirà tutta l’attenzione del caso per non “bruciare” un talento del genere con eccessive ed immediate aspettative. I rossoneri sono riusciti a soffiarlo all’interesse di club di Premier e del Barcellona  e questo la dice lunga.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

LEGGI ANCHE—> Calciomercato Juventus, si avvicina Chiesa dalla Fiorentina: l’offerta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui