Torino, tentato omicidio di un anziano: arrestata la badante

A Torino una badante tenta di uccidere un uomo anziano facendogli assumere liquido antigelo per motori: arrestata la donna

Carabinieri

I carabinieri della compagnia di Susa, nel torinese, hanno messo agli arresti domiciliari una donna di 46 anni di origine peruviana che viene ritenuta colpevole di tentato omicidio.

La donna avrebbe provato ad uccidere l’uomo per cui lavora come badante facendogli ingerire liquido refrigerante per motori e scambiandolo per una bevanda. L’anziano, 88 anni per la precisione, è stato poi ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

Inizialmente si pensava fosse stato un incidente dovuto alla disattenzione, poi le indagini delle autorità hanno scoperchiato la verità dei fatti.

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, presidente di Serie A positivo: è Aurelio De Laurentiis

Torino, tenta di uccidere un anziano per non perdere la propietà della casa

agente
Agente di polizia (photo Pixabay)

La badante avrebbe compiuto il gesto per paura di perdere la nuda proprietà della casa che si era fatta cedere nel 2016 grazie ad un tranello. Al tempo, infatti, la donna aveva accompagnato l’uomo da un notaio inducendolo a cederle gratuitamente la nuda proprietà dell’abitazione senza fargli comprendere la realtà dei fatti. Nemmeno l’amministratore di sostegno da cui era assistito l’anziano era stato informato.

L’uomo, dopo una lunga prognosi riservata, è riuscito a salvarsi ed a tornare alle normali abitudini di vita da poco tempo.

LEGGI ANCHE—> Scuola al via lunedì, Conte: “Mascherina anche al banco”