NBA Playoffs, Heat in Finale di Conference: vincono ancora i Lakers

Continuano gli NBA Playoffs, con i Miami Heat che eliminano i Milwaukee Bucks ed accedono alle Finali di Conference. Bene i Lakers, che passano in Gara 3.

NBA Playoffs
Giannis Antetokounmpo si complimenta con gli Heat (Getty Images)

Gli NBA Playoffs viaggiano a passo spedito verso le Finali, e nella notte abbiamo avuto la prima finalista di Conference nonchè sorpresa della Post-Season.

Infatti i Miami Heat di Jimmy Butler e coach Erik Spoelstra, si sbarazzano in cinque gare dei Milwaukee Bucks di Giannis Antetokounmpo. Un finale di stagione inaspettato quello dei Bucks, con gli Heat che con un dominante 4-1 sono riusciti ad eliminare la testa di serie numero 1 ad Est. Dall’altra parte del tabellone, invece, mettono il muso davanti i Los Angeles Lakers, con la vittoria in Gara 3 contro i Houston Rockets.

Ma partiamo subito dal match giocato nel Wisconsin, o meglio il secondo “Win or Go Home” per la squadra che ha chiuso con il miglior record ad Est. Una partita in cui i Bucks erano chiamati alla vittoria senza il loro miglior giocatore, Giannis Antetokounmpo. Un’impresa non riuscita, con gli Heat che stanno coronando questa stagione con la prima Finale di Conference dal 2014.

Ancora una volta ci ha pensato Jimmy Butler a trascinare i suoi con 17 punti, conditi da 10 rimbalzi catturati. Inoltre dei nove giocatori scesi in campo per Miami, ben sei sono andati in doppia cifra. Dall’atra parte Eric Bledsoe e Khris Middleton, non hanno trovato nel supporting cast il sostegno per riuscire a conquistare la seconda partita consecutiva.

NBA Playoffs, i Lakers non si fermano più: vincono Gara 3 ed è 3-1 nella serie

NBA Playoffs
Continua la grande sfida tra LeBron James e James Harden (Getty Images)

Nella parte Ovest del tabellone, invece, continua la sfida entusiasmante tra i Los Angeles Lakers di LeBron James e gli Houston Rockets di James Harden. Dopo aver sorpreso i Lakers in Gara 1, Houston è incappata in due sconfitte consecutive, concedendo anche Gara 3, giocata nella notte.

Il terzo atto della serie è stato in equilibrio per tre quarti, infatti, proprio alla fine del terzo periodo, il punteggio era in perfetta parità. Ma nell’ultimo quarto i losangelini sono riusciti a tenere i Rockets a dieci punti di distanza, grazie ai canestri di LeBron James (36 punti a fine gara) ed Anthony Davis (26 punti e 15 rimbalzi). Ma non solo, infatti i ragazzi di coach Vogel, dalla panchina hanno pescato un Rajon Rondo versione vintage, che ha aiutato i suoi realizzando 21 punti e smistando 9 assist.

Per i Houston Rockets invece arriva la seconda sconfitta consecutiva. James Harden e Russell Westbrook hanno tenuto in gara i texani fino all’ultimo, totalizzando 63 punti in due (33 per Harden e 30 per Westbrook ndr). Intorno a loro, però, il nulla. Infatti il terzo top scorer dei Rockets è stato Jeff Green, autore di 16 punti ed unico giocatore texano ad aver segnato dalla panchina. In più coach Mike D’Antoni, al momento, conta solamente su una rotazione da otto uomini.

L.P.

Per altre notizie sul mondo dello Sport, CLICCA QUI !