Covid-19, capo europeo Oms: “Gli asintomatici contagiano e vanno isolati”

Covid-19, dietrofront dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sugli asintomatici. Dopo quanto riferito nei mesi scorsi, questa volta ci pensa il capo Europeo a rettificare il concetto. 

Covid
Coronavirus, record di morti negli USA: oltre 60mila nuovi casi (Foto: Getty)

Gli asintomatici, contrariamente da quanto detto dall’Oms, contagiano eccome. A rettificare il concetto divulgato mesi fa dall’istituto ora è Hans Kluge, direttore della stessa Organizzazione Mondiale della Sanità sezione Europa, intervenuto quest’oggi al Corriere della Sera.

vaccino coronavirus
(Photo by ADEK BERRY/AFP via Getty Images)

Covid-19, nuovo commento dell’Oms sugli asintomatici

“Le persone senza sintomi possono trasmettere il virus. Anche se un individuo diventa maggiormente contagioso in prossimità dello sviluppo dei sintomi, tutti gli infetti hanno la capacità di trasmetterlo”, riferisce infatti l’esperto chiudendo definitivamente la questione.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, in Australia due accordi per 85 milioni di vaccini

Motivo per cui: “E’ importante che tutti i positivi siano diagnosticati, isolati e ricevano assistenza medica. Queste misure bloccano la catena di trasmissione”. E al momento, in attesa del famoso vaccino, le uniche armi restano il distanziamento, l’igiene e l’isolamento a casa.

Spunta nel frattempo un altro potenziale animale che avrebbe potuto trasmettere il coronavirus all’uomo. Tra questi e i pipistrelli, infatti, potrebbe esserci stato un’altra pedina: “Le evidenze disponibili suggeriscono che il virus abbia un’origine animale, probabilmente nei pipistrelli, ma crediamo che un altro animale intermediario giochi un ruolo nella trasmissione agli umani”, svela infatti Kluge.

Leggi anche —-> Crociere, salpata la Costa Deliziosa: primo viaggio post Covid