Huawei e Voicewise insieme per un’app capace di diagnosticare il Covid-19

0
2

Huawei e Voicewise hanno deciso di collaborare per la creazione di un’applicazione in grado di diagnosticare il Covid-19 grazie alla…voce

Huawei 5G

Il colosso della tecnologia Huawei e Voicewise, start up e spin off dell’Università Tor Vergata, hanno deciso di collaborare per sfruttare al meglio le proprie tecnologie per un obiettivo comune. Si tratta di creare un’app in grado di diagnosticare il Covid-19 direttamente dallo smartphone.

L’idea nasce da un progetto avviato dall’equipe italiana nel 2009 secondo il quale la voce di ognuno varierebbe in base alla presenza di determinate malattie. Quindi, con l’analisi della voce dei pazienti ed attraverso l’utilizzo di sistemi d’intelligenza artificiale, potrebbe essere possibile diagnosticare anche il Covid-19.

LEGGI ANCHE—> Whatsapp, gli sviluppatori tornano a lavorare alla modalità Vacanza

Huawei e Voicewise per la diagnostica del Covid-19, i dettagli

huawei 5G

Alla base del progetto c’è il professor Giovanni Saggio che 11 anni fa aveva avviato un’iniziativa simile sfruttando gli algoritmi dell’intelligenza artificiale che avrebbero potuto analizzare campioni di voce attraverso un processo di registrazione da remoto, di catalogazione ed analisi.

L’Huawei ha già fatto sapere di essere disposta a fornire Voicewise la totale disponibilità delle proprie tecnologie. L’obiettivo è quello di ottenere un prodotto quanto più dettagliato possibile per permettere anche di rilevare la gravità della malattia. Attualmente la fase di studio è quella di scoprire gli effetti del Covid-19 sulla voce dei pazienti.

Intanto la sperimentazione clinica per la diagnostica ed il monitoraggio dell’infezione è stata attivata all’ospedale dei Castelli di Roma, il Parco Tecnologico Technoscience di Latina e il Policlinico Fondazione San Matteo di Pavia.

“Pensiamo che ora la trasformazione digitale del nostro Paese, soprattutto nel settore sanitario, sia di cruciale importanza. La collaborazione tra Università e privati può contribuire a sostenere ed accelerare questo necessario processo”, queste le parole di Luigi De Vecchis, presidente di Huawei Italia.

LEGGI ANCHE—> Nvidia RTX 3070, 3080 e 3090: gaming 8k per 1550 euro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui