Palermo, il rogo di Altofonte è ancora attivo: i dettagli

0
3

Il rogo divampato sabato sera ad Altofonte, nel palermitano, va verso lo spegnimento, ma, al momento è ancora attivo: gli agenti stanno lavorando costantemente.

bologna incendio
Vigili del Fuoco (ambiente&sicurezza.it)

La collaborazione tra Forestale e Vigili del Fuoco prosegue senza sosta, dal momento che il rogo di Altofonte è ancora attivo. Anche se le fiamme sono indirizzate verso lo spegnimento, l’allerta rimane ancora molto alta. L’incendio scoppiato sabato sera intorno alle 21, aveva costretto circa 400 persone ad abbandonare le proprie abitazioni. Come riporta l’agenzia di informazione Ansa, l’incendio aveva provocato diversi danni, distruggendo il bosco della Moarda. Le fiamme hanno poi divampato verso Portella della Ginestra e Piana degli Albanesi. Ad ogni modo, le autorità hanno fatto sapere che i focolai sono sotto controllo.

Leggi anche >>> Palermo, incendio nel bosco di Moarda: 400 persone in fuga

Palermo: nella giornata di ieri altri incendi oltre ad Altofonte

Vigili del Fuoco
Pompieri (Pixabay)

Come riporta Ansa, sempre nel palermitano si sono sviluppati altri incendi nella giornata di ieri. Il riferimento, da quanto si apprende, è a Termini Imerese, Buonfornello, Aliminusa e Bolognetta. Gli agenti sono già al lavoro e le fiamme stanno per essere domate.

La buona notizia è che il vento, che nella giornata di ieri è stato particolarmente forte, è calato di intensità e questo è vantaggioso perché rende più agevole l’intervento degli addetti ai lavori.

Proprio nella giornata di oggi, come riporta Ansa, si andrà a riunire la giunta regionale siciliana per chiedere lo stato di calamità. I Vigili del Fuoco, ad ogni modo, hanno accertato che i roghi sono in realtà di natura dolosa. Proprio per questo motivo si sono immediatamente messi alla ricerca dei piromani che hanno messo a rischio la vita delle persone e hanno contribuito a distruggere i boschi della zona, oltre alle numerose abitazioni.

Potrebbe interessarti anche: Migranti, Musumeci contro Viminale: “Ho diritto di decidere per la Sicilia”

F.A.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui