Modena, monopattino elettrico truccato: fermato e multato il proprietario

Nel Bel Paese sono 800 mila i concittadini che affermano di avere acquistato un monopattino elettrico usufruendo del bonus bici e monopattino elettrico. Altri, invece ammettono di volerne acquistare uno.

bologna morto monopattino
monopattini elettrici (Getty images)

Attraverso una ricerca condotta da Facile.it emerge che oltre 2,5 milioni di italiani stanno valutando un acquisto a breve termine. A spingere verso questa cifra così alta è la ricerca di mezzi di locomozione alternativa che permettano alle persone di muoversi in “solitaria” e senza ricorrere a tram o autobus affollati.

L’utilizzo di un monopattino elettrico è sicuramente una scelta ottima tenendo conto anche dell’impatto ambientale che questo mezzo di trasporto detiene. Ma un dato che preoccupa è la sicurezza del mezzo.

Dalle ultime ricerche effettuate dagli esperti emerge un problema rilevante: la sicurezza di chi si trova a bordo del monopattino. Secondo la legislazione corrente questi veicoli sono paragonati in tutto e per tutto a delle biciclette e, dunque, dovrebbero poter circolare su piste ciclabili.

Purtroppo non è così, e data l’assenza di corsie riservate ai mezzi leggeri, coloro che utilizzano il monopattino elettrico su strada si sottopongono a un rischio continuo.

Potrebbe interessarti anche: Bologna, morto per un incidente in monopattino: la ricostruzione

Vignola, monopattino elettrico truccato: fermato e multato il proprietario

monopattini elettrici
Casco obbligatorio e sanzioni raddoppiate (Getty images)

È successo a Vignola, in provincia di Modena. Nella mattinata del 26 agosto una pattuglia del Corpo Unico di polizia locale Terre di Castelli, nel corso di un controllo sulla SP 623 ha notato un monopattino elettrico sospetto.

La Polizia locale ha notato presso la rotatoria della ex Sipe una persona su un monopattino passare all’interno della rotonda ad una velocità superiore al limite massimo consentito da quel mezzo.

Una volta fatto accostare l’uomo, gli agenti hanno effettuato delle verifiche. L’uomo aveva sostituito il motore originale per montarne uno termico di un decespugliatore. Questa modifica ha portato all’aumento della potenza nominale continua superiore a quella consentita.

Il proprietario del monopattino è stato sanzionato, mentre il veicolo è stato posto sotto sequestro perché non conforme alle regole del codice della strada.

Potrebbe interessarti anche: Roma, incidente in monopattino: 83enne grave in ospedale