È Morto Arrigo Levi: lo scrittore e giornalista si è spento a 94 anni

Si è spenta una grande penna: il giornalista e scrittore Arrigo Levi è morto all’età di 94 anni. Costretto all’esilio a causa delle leggi razziali, fu consigliere di due Presidenti della Repubblica.

Arrigo Levi
Arrigo Levi è morto all’età di 94 anni (photo screenshot da Twitter)

Il mondo del giornalismo, e quello della cultura più in generale, piangono la scomparsa di un grande personaggio: Arrigo Levi, spentosi all’età di 94 anni. Come ricorda Skytg24, Levi era stato costretto all’esilio a causa delle leggi razziali. Infatti, l’inizio della sua intensa attività giornalistica risale proprio ai tempi in cui dimorò a Buenos Aires, negli anni Quaranta del secolo scorso.

Arrigo Levi era nato a Modena, nel 1926. Dopo l’esperienza argentina, fece ritorno in Italia, dopo il secondo conflitto mondiale. Rientrato insieme alla famiglia, si portò dietro tutto il bagaglio culturale e giornalistico che aveva accumulato e iniziò a lavorare presso importanti testate giornalistiche. Tra quelle più importanti, Sky menziona le sue partecipazioni al programma “Radio Londra”, della BBC.

Leggi anche >>> Morto in ospedale, cadavere ricoperto di formiche: “Inconcepibile!”

Addio ad Arrigo Levi: il giornalista è morto a 94 anni

Arrigo Levi
Arrigo Levi (photo screenshot da Twitter)

Tra le collaborazioni più importanti di Levi, c’è quella al Corriere della Sera, dove il giornalista lavorò come collaboratore da Mosca. Dopo aver lavorato anche per il Giorno, Levi era poi passato alla Rai, dove fu conduttore del Telegiornale, fino al 1968.

Arrigo Levi iniziò poi un’intensa collaborazione con La Stampa, di cui divenne direttore nel 1973. Negli anni che vanno invece dal 1979 e il 1983, il giornalista collaborò con il Times, dove si occupò di un’importante rubrica relativa ai problemi internazionali.

Non solo giornalista: il carisma e la professionalità di Arrigo Levi gli hanno permesso di divenire consigliere per le relazioni esterne del Quirinale di ben due Presidenti della Repubblica: Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano. Il mondo del giornalismo saluta un grande professionista e un grande uomo.

Potrebbe interessarti anche: E’ morto Jack Sherman: l’ex chitarrista dei Red Hot aveva 64 anni

F.A.