Covid-19, bollettino del 4 agosto: aumentano contagiati e guariti

0
4

Covid-19, bollettino del 4 agosto: sale il numero dei contagiati così come quello dei guariti e diminuisce invece la cifra dei morti in Italia

covid bollettino 16 maggio
Il bollettino Covid-19 di oggi

Il Covid-19 sembra non conoscere sosta nel mondo, con oltre 18 milioni di contagi. Ma i numeri nel nostro Paese continuano ad essere bassi anche se ci sono dati in risalita.

In base al bollettino di oggi 3 agosto, come ha comunicato pochi istanti fa dalla Protezione Civile. in Italia abbiamo 190 contagiati, 5 persone morte e 177 guariti. Quindi rispetto a ieri è salito di 31 unità il numero dei contagiato ma sono 7 in meno i decessi e 48 in più i guariti.

Non arrivano quindi dati ancora preoccupanti per una nuova esplosione del virus. Ma intanto l’ultimo rapporto settimanale di Iss e ministero della Salute (riferito al periodo 20-26 luglio) registrat un aumento di focolai e zone di contagio diffusi lungo tutta l’Italia, saliti a più di 730. Resta alto in tutta Italia quindi il pericolo contagi, anche se la maggioranza delle regioni ha un indice Rt (l’indice di trasmissibilità) al di sotto dell’1.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid-19, bollettino del 3 agosto: diminuiscono i contagi, 12 morti

Piemonte, pronto il piano di intervento per una seconda ondata di contagi

Covid-19, la Regione Piemonte ha già preparato un piano per affrontare la possibile seconda ondata di contagi. Lo ha comunicato oggi l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi, in risposta a una interpellanza del Pd. Il piano prevede un miglioramento della capacità di prelievo e analisi dei tamponi e dei test sierologici.

Ma anche interventi sulle risorse umane, dotazione di dispositivi di protezione, maggiore tracciamento dei contatti e gestione dei focolai. Inoltre creazione di due centri di gestione delle segnalazioni, gestiti dal Dirmei (Dipartimento Interaziendale Malattie ed Emergenze Infettive) per aiutare le Asl nella ricerca dei casi.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui