Coronavirus, Iran: governo ha nascosto numero reale di morti

0
4

Un’inchiesta giornalistica condotta dalla Bbc avanza il sospetto che in Iran, il governo stia nascondendo il numero reale di morti per il coronavirus.

Getty Images

Un’inchiesta giornalistica della Bbc getta moltissime ombre sulle gestione dell’epidemia di coronavirus da parte del governo iraniano. Una fonte anonima ha infatti inviato diversi documenti riservati all’emittente del Regno Unito. Analizzandoli, i giornalisti inglesi affermano di aver trovato delle prove sul fatto che l’Iran avrebbe ridimensionato drasticamente le morti da coronavirus nel paese. Sembra infatti che rispetto ai dati ufficiali, i decessi da Covid-19 nel paese siano almeno il triplo. Ma in realtà una prima incongruenza sulle stime ufficiali è già ravvisabile nei dati forniti dal governo. Infatti alcuni di questi entrano in palese contraddizione con quelli pubblicati dal Ministero della Sanità. Quest’ultimo infatti colloca addirittura il primo caso ufficiale di coronavirus un mese prima del primo contagio ufficiale certificato dall’esecutivo iraniano. Sembra inoltre che dai documenti inviati alla Bbc, emerga anche come la città di Teheran sia quella che conta il maggior numero di decessi nel paese. 

Leggi anche: Inghilterra, scoperta divisione militare segreta in Afghanistan

Iran, la Guida Suprema Khamenei attacca gli Stati Uniti

Getty Images

Alcuni giorni fa la Guida Suprema del paese Ali Khamenei, nel corso di un intervento televisivo in occasione della Festa Musulmana del Sacrificio, ha lanciato nei confronti dell’America delle accuse molto pesanti. Khamenei ha infatti definito le sanzioni Usa contro l’Iran un vero e proprio crimine contro l’umanità. Ha poi continuato affermando che “i nostri nemici e gli Stati Uniti dovrebbero sapere che i loro sogni non si realizzeranno e certamente falliranno nelle loro trame. Inoltre, non saranno in grado di creare ostacoli all’Iran nel suo sostegno ai movimenti di resistenza nella regione”. La Guida Suprema Iraniana ha rivolto un attacco personale a Trump, definendolo “un vecchio signore al potere”. Per Khamenei infatti, il Tycoon fa propaganda politica sulle spalle della sua nazione. E proprio per questo, il leader iraniano ha annunciato che il suo paese non è più disposto a dialogare con l’America.

Leggi anche: Coronavirus, Trump: “I patrioti indossano la mascherina”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui