TikTok, Microsoft prosegue le trattative e rassicura Trump: la situazione

0
4

TikTok continua ad essere l’app più desiderata da Microsoft. Nonostante l’opposizione di Trump, la multinazionale di Redmond è pronta ad acquisirla.

TikTok Microsoft
Il social cinese al tavolo delle trattative con Microsoft (Getty Images)

Trump era pronto ad imporre il veto su TikTok negli Usa, eppure proprio un colosso dell’economia americana come Microsoft, è pronto ad acquisire il social leader delle classifiche. Infatti dopo le forti parole del presidente americano, Microsoft aveva fatto percepire le difficoltà della trattativa con l’azienda cinese ByteDance.

Il decreto anti-TikTok stilato da Trump, però, non ha scoraggiato la Microsoft, che alla fine ha deciso di proseguire le trattative per l’assicurazione. Infatti il social cinese è considerato un rischio per la sicurezza nazionale solamente da Trump, che prosegue la sua guerra fredda con la Cina.

Dopo un colloquio con il 45esimo presidente degli Usa, il Ceo di Microsoft Satya Nadella ha comunicato la ripresa delle trattative. Così Nadella ha rassicurato lo scettico Trump ed adesso è pronta a far diventare TikTok parte integrante della Microsoft.

TikTok, continua la trattiva con Microsoft: convinto anche Trump

TikTok Microsoft
Il colosso americano pronto ad acquisire il social (Foto: Getty)

Lo scorso primo, agosto Donald Trump aveva espresso tutto il suo dissenso alla trattativa di Microsoft con DanceByte. Il tycoon, infatti, era pronto a pubblicare il decreto che bandiva l’applicazione dal mercato statunitense. L’intervento di Nadella, così, è stato essenziale per il continuo delle trattative.

Ma la linea di Trump appare ancora rigida, specialmente dopo le parole del suo vice Mike Pompeo. Infatti il vicepresidente ha ribadito la sua preoccupazione per la sicurezza nazionale, annunciando che approfondirà la questione della gestione dati da parte dell’applicazione cinese.

Inoltre Mike Pompeo ha garantito che Trump farà di tutto per azzerare i rischi presentati dall’applicazione, specialmente sulla questione privacy e sicurezza. Così rimangono ancora tesi i rapporti tra Usa e TikTok, anche se sembra accantonata l’idea di un decreto contro il social cinese.

L.P.

Per altre notizie di Tech24, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui