CONDIVIDI

Londra, gira nudo per strada indossando la mascherina al posto degli slip. Solo una provocazione, una pubblicità e c’è altro?

Tim Shieff nudo per le vie di Londra (Getty Images)

Londra, in piena emergenza post Covid-19 succedono anche fatti strfani nella capitale. Perché capista di vedere girare per Oxford Street un uomo completamente nudo da capo a piedi, se non fosse per la mascherina che indossa. Solo che invece di meterla davanti alla bocca, l’ha usata al posto degli slip.

Lui si chiama Tim Shieff ed è un personaggio piuttosto noto, almeno sul web, perché da anni è ache un campione di ‘parkour’. Questa volte però nessuna impresa sportiva, ma solo la voglia di stupire e far parlare di sé. Tim ha percorso diversi isolati della città, tra l’indfferenza generale, camminando in tenuta adamitica ad eccezikone della mascherina.

Paste the following code before the "" or "" tag

Un gesto che al momento in reatà non ha una spiegazione. Potrebbe essere una protesta, alquanto surreale, sull’obbligo di indossare la mascherina in luoghi pubblici e aperti. Oppure più semplicemente l’atleta americano aveva voglia di attirare quell’attenzione che negli ultimi mesi giocoforza gli è venuta a mancare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Banksy, a Londra la nuova opera: ratti sulla metropolitana – VIDEO

Tim Shieff in giro nudo per Londra, ma non è la prima volta che succede

Tim Shieff, 32 anni dal Connecticut, è noto al grande pubblico per essere stato un campione di parkour e per aver partecipato a trasmissioni come Ninja Warriors UK e American Ninja Warrior. Di recente è stato preso di mira perché ha sempre professato di essere vegano, salvo poi dover ammettere di aver mangiato uova e salmone.

Già nel 2014 Shieff era stato fotografato completamente nudo durante una sessione di parkour. In quel casi il suo obiettivo era una raccolta fondi a sostegno dell’amico Jamie Oliver, famoso chef della televisione britannica che conosciamo bene anche in Italia. Questa volta invece non è chiaro a cosa mirasse, ma un risulgtato l’ha ottenuto. Solo qualche ora dopo la performance, le sue pagine social e non solo sono state riempite di video, immagini e commenti, Magari prima o poi gli verrà anche voglia di spiegarsi.