CONDIVIDI

Il premier Conte, sul dossier Autostrade, sembra sempre più intenzionato a caldeggiare la revoca della concessione alla famiglia Benetton. 

Getty Images

Al momento, si può tranquillamente affermare che tra il governo e Atlantia lo scontro è totale. D’altronde le parole rilasciate ieri dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla famiglia Benetton, non facevano certo preludere a una risoluzione pacifica della questione tra le parti. Il premier sembra sempre più convinto che la revoca della concessione di Autostrade sia la soluzione migliore.

Una scelta dettata forse anche dal fatto che le tensioni sulla questione da parte del Movimento 5 Stelle sono sempre più forti. I pentastellati hanno infatti sempre sostenuto la necessità di estromettere i Benetton dalla gestione di Autostrade dopo la tragedia del Ponte Morandi. In ogni caso, oggi Conte presenterà oggi il dossier Autostrade in Consiglio Dei Ministri in una nota informativa.

Non è detto però che la maggioranza di governo sia con lui. 

Leggi anche: Recovery Fund, Merkel: “Presto accordo con Conte, ammiro l’Italia”

Dossier Autostrade, Conte incassa il sostegno di Zingaretti

Getty Images

Il premier può però contare sul sostegno di Zingaretti, segretario del Pd, che nella mattinata di oggi ha dichiarato che “la lettera di Aspi è deludente, i rilievi del premier sono giusti”. Fonti vicine alla famiglia Benetton riferiscono come la famiglia sia profondamente delusa dall’astio mostrato dal governo nei loro confronti. Questo perché a loro parere loro hanno sempre agito nel rispetto delle leggi e del governo.

Per Conte ormai il dossier Autostrade è una priorità. Sembra infatti che non abbia rinunciato a seguirlo nemmeno durante il bilaterale con Angela Merkel per discutere del futuro del Recovery Fund. 

Nella giornata di oggi dunque, Conte esporrà in CdM il dossier e le sue opinioni ai ministri presenti. Poi come ha ribadito lui stesso, il governo dovrà finalmente prendere una decisione in merito. L’attuale capo politico del movimento 5 Stelle, Vito Crimi, ha dichiarato di avere massima fiducia nell’operato del premier sul dossier Autostrade.

Leggi anche: Autostrade, Conte attacca Benetton: “Prendono in giro familiari vittime Morandi”