CONDIVIDI

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il Decreto Scuola, che ora è definitivamente legge: ecco cosa cambia

decreto scuola mattarella
Sergio Mattarella (via Getty)

Il Decreto Scuola diventa finalmente legge. Pochi minuti fa è arrivata anche la firma del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il testo era stato già approvato questa mattina alla Camera, dopo che la stessa cosa era già avvenuta in Senato il 28 maggio. Dopo un lungo iter legislativo, con le opposizioni che hanno rallentato le operazioni, compreso il voto di fiducia di giovedì, il provvedimento sarà presto attivo. Il testo, che verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni, è stato approvato con 245 voti favorevoli e 122 contrari. Uno dei temi più caldi è sicuramente la disciplina degli Esami di Stato 2020, oltre ovviamente alla ripartenza delle attività scolastiche dell’anno 2020/2021. Soddisfazione per il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, che esulta: “Un provvedimento nato in piena emergenza e che consentirà di chiudere regolarmente l’anno scolastico in corso. Abbiamo rimesso al centro gli studenti e garantito la qualità dell’istruzione“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scuola, Azzolina: “No a doppi turni”. Ipotesi divisore tra i banchi

Decreto Scuola, c’è la firma di Mattarella: ecco le principali novità del dl

decreto Scuola mattarella
Approvato e firmato il decreto scuola (Pixabay)

I principali punti del Decreto Scuola, approvato dal Parlamento e firmato poco fa da Mattarella, riguardano: disciplina degli esami di Stato conclusivi del primo e del secondo ciclo di studi, la valutazione finale degli studenti, la conclusione dell’anno scolastico in corso e l’avvio del prossimo. Inoltre sono state previste misure anche per quanto riguarda le procedure concorsuali straordinarie per la Scuola secondaria di 1° e 2° livello. 

LEGGI ANCHE >>> Scuola, Ascani: “Ultimo giorno all’aperto si può”