Calciomercato Inter, c’è l’intesa: il talento italiano va da Conte

Calciomercato Inter, c’è l’intesa: il talento italiano va da Conte, anche se per ora non c’è ancora un annuncio ufficiale. Accordo vicinissimo

Mercatyo Inter Marotta Conte Tonali
Mercato Inter: Marotta e Conte, nuovo colpo italiano (Getty Images)

Calciomercato Inter c’e l’intesa: nella giornata della cessione uffciiale di Icardi al PSG arrivano importanti conferme su un altro affare uin ballo. Il migliore talento giovanme italiano, inseguito da mezza Europa, ha un pioede e mezzo al Suning Center anche se una forma non c’è. Ma il futuro di Sandro Tonali almeno per i prossimi anni sembra scritto.

Andando con ordine, c’è tutto per considerare quasi chiusa la trattativa anche se con Massimo Cellino in mezzo mai dire mai. Ma intanto l’Inter sa di poter contare sui 50 milioni del PSG per Icardi che diventeranmo subito 65 se il bomber passerà alla Juventus. Soldi cash per andare all’assalto di altri obiettivi. Come Federico Chiesa ma come anche Sandro Tonali.

Il piano di Beppe Marotta, con il ds Ausilio, e Antonio Conte è chiaro. Ricostruire a Milano il progetto vincente della Juventus che nel tempo ha messo insieme i migliori talenti giovani nostrani. In mediana ci sono già Barella e Sensi. Con Tonali sarebbe un super centrocampo e la scelta farebbe felice anche Roberto Mancini a caccia di certezze e non di dubbi.

calciomercato inter tonali
Sandro Tonali vicinissimo all’Inter (Getty Images)

Secondo radiomercato e le anticipazione del ‘Corriere della Sera’ esisterebbe già un accordo di massima con il ragazzo e il suo agente, Giuseppe Bozzo. Frutto delle trattative, certo, ma anche dell’amicizia che lega Bozzo a Marotta da tempo. Pronto un quadriennale da circa 2,5 milioni di euro a stagione, più bonus. Dieci volte quello che Tonali, anche per la sua giovane età, guadagna oggi a Brescia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, l’accordo: plusvalenza pazzesca e soldi freschi

Mercato Inter, Cellino spara alto ma ci sono anche le contropartite tecniche

Mercato Inter: tutto fatto quindi per vedere Sandro Tonali allenato da Antonio Conte dal prossimo agosto? Non proprio perché c’è ancora una stagione da finire ma soprattutto una valutazione da fare. Cellino, patron del Brescia, conosce bene chi c’è dall’altra parte ed è pronto a scatenare un’asta. Base di partenza? Per lui 50 milioni, anche se in realtà il prossimo sarà un mercato al ribasso.

La Juventus sarebbe arrivata fino a 35, l’Inter almeno 5 in più. ma soprattutto i nerazzurri possono mettere sul piatto contropartite tecniche interessanti in prospettiva, anche nel caso probabile di retrocessione bresciana. Come Sebastiano Esposito che è certamente un ottimo priospetto ma ha bisogno di crescere. O ancora come Andrea Pinamonti che nel Genoa non sta trovando spazio, sarà riscattato e a Brescia avrebbe finalmenbte quei minuti che gli mancano.

Non è ancora fatta quindi, ma le basi ci sono tutte anche se le due società adesso sono prese da altri pensieri. E se poi l’Inter dovesse convincere anche la Fiorentina e Federico Chiesa, allora il futuro sarebbe tutto dalla parte del progetto Marotta.