CONDIVIDI

Il gruppo hacker degli Anonymous è tornato, ed è pronto a sabotare polizia e politici degli Usa: “Vi smaschereremo, giustizia per George Floyd”

anonymous
Il gruppo Anonymous ha annunciato l’avvio di una maxi operazione per smascherare i poliziotti (Twitter)

Sono giorni di grande caos e contestazione negli Usa. L’agghiacciante caos George Floyd, afroamericano morto dopo che un poliziotto di Minneapolis gli ha tenuto il ginocchio sul collo per 9 minuti, è sulla bocca di tutti. L’hashtag #JusticeForGeorgeFloyd impazza su tutti i social. Decine di migliaia di persone scese in strada per protestare contro il razzismo e l’abuso di potere.

Anche la comunità di hacker Anonymous ha deciso di sostenere la protesta, annunciando l’avvio di una maxi operazione con un videomessaggio su Twitter. “Smaschereremo poliziotti e politici coinvolti in altri episodi di questo tipo” spiega un membro con la classica maschera del gruppo: “Siamo pronti ad hackerare siti istituzionali e profili di tutte le forze dell’ordine“. Il breve video sta facendo il giro del web, ed è già stato ricondiviso centinaia di migliaia di volte.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Morte George Floyd, continuano le preoteste: 1.400 gli arresti