Premier League, pronte le misure per la ripresa: vietate le esultanze

0

Premier League, pronte le misure per la ripresa: vietate le esultanze dopo i gol, così come gli scambi di maglia a fine partita e gli sputi sul campo

Premier League
Premier League, pronte le misure per la ripresa: vietate le esultanze (Foto: Getty)

Le esultanze di squadra, lo sputo, la condivisione di bottiglie d’acqua e lo scambio di maglie “saranno bandite” in base ai nuovi protocolli medici che verranno introdotti quando la Premier League riprenderà.

Le 20 squadre della massima serie inglese voteranno lunedì sulle modalità di ripartenza del campionato, per cercare di completare le restanti 92 partite.

Verranno inoltre discusse varie misure sanitarie e di igiene “che potrebbero essere attuate per un massimo di un anno“.

Il Daily Telegraph riferisce che saranno imposte regole rigorose sulle sessioni di allenamento per 3-4 settimane prima della prevista ripresa di metà giugno per consentire ai giocatori di adattarsi.

Ad esempio, gli sputi saranno vietati durante l’allenamento e si prevede che questo verrà esteso anche alle partite.

È possibile che gli arbitri abbiano il potere di sanzionare coloro che sputano in campo, cosa che è stata messa in discussione dai funzionari della FIFA.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bundesliga, è ufficiale: si torna in campo il 16 maggio

Premier League, pronte le misure per la ripresa: vietate le esultanze

Esultanze Premier League
Premier League, pronte le misure per la ripresa: vietate le esultanze (Foto: Getty)

Michel D’Hooghe, presidente del comitato medico della FIFA, ha dichiarato: “Questa è una pratica comune nel calcio e non è molto igienica.

“Quindi, quando ricominciamo a giocare a calcio penso che dovremmo evitarlo al massimo. La domanda è se ciò sarà possibile.

“Forse possono dare un cartellino giallo. È antigienico e un buon modo per diffondere il virus“.

Il divieto di condivisione di bottiglie, che potrebbe dover essere etichettate individualmente con i nomi dei giocatori, è stato menzionato in un documento di sette pagine preparato dalla Premier League che stabilisce protocolli di salute e di distanza sociale.

Le restrizioni potrebbero anche essere estese per includere i giocatori che festeggiano insieme dopo aver segnato gol e scambiato le magliette dopo le partite. È improbabile che si verifichino le consuete strette di mano pre-partita e gli abbracci.

Il piano di riavvio della Premier League per riportare i giocatori all’allenamento completo per poi riprendere a giocare, verrà delineato la prossima settimana. Si punta a tornare in campo per i primi di giugno, in modo da terminare il campionato prima dell’inizio delle coppe europee ad agosto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pelé e l’Italia: i retroscena di mercato con Napoli e Milan

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui