Coronavirus, rincari per le vacanze: solo i ricchi andranno a mare

0

Coronavirus, rincari vacanze. Quest’estate per tutti quelli che vorranno andare a mare, virus permettendo, dovranno fare bene i conti per comprendere se è un lusso che possono permettersi. 

coronavirus spiaggia
Coronavirus, prevista estate di rincari per le spiagge (Pixabay)

Il coronavirus continua a fare ingenti danni, ma l’Italia ed il suo governo si stanno preparando ad una fase successiva. Tra non molto si entrerà ufficialmente nella fase 2, che prevede la riapertura delle attività e delle fabbriche nevralgiche per la ripresa economica. L’Italia sta muovendo i primissimi passi verso la normalità, ma il percorso è lungo e pieno di ostacoli. Intanto in molti stanno già cercando di organizzarsi per l’estate. Con il virus che ha costretto la popolazione alla quarantena, in volti non vedono l’ora di rifarsi e vivere la vita al 101%. Ma le cose potrebbero essere parecchio più complicate di quanto si pensi, dato che la prossima potrebbe essere un’estate che fa storia. E di certo non in senso positivo, anzi.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, bollettino Protezione Civile: “Diminuiti i malati rispetto ieri”

Coronavirus, rincari per le vacanze: solo i ricchi andranno a mare

Acqua del mare
Mare (Foto: Getty)

In molti hanno già accettato la possibilità di vedere dei lunghi corridoi di plastica o vetro per separare i lettini degli stabilimenti balneari. Che questa idea si concretizzi o meno, sarà comunque prescritta una certa distanza tra i lettini e gli ombrelloni. Non vedremo più le spiagge gremite e zeppe di persone per ogni metro, anzi. Ci sarà molta distanza e tanto spazio libero. Cosa positiva? Forse no. Ciò significa che gli stabilimenti balneari venderanno molti meno posti letto e che ci saranno molte meno persone, cosa che provocherà un innalzamento dei prezzi. “Al momento è presto per parlare di rincari”, ha detto il presidente del Codacons Rienzi. “Gli aumenti di prezzi e tariffe saranno però e purtroppo inevitabili”, sostiene fermamente, “a causa sia delle minori entrate per i lidi, sia per i maggiori costi che dovranno affrontare i gestori”. Prepariamoci quindi ad un’estate molto costosa, che soltanto i più ricchi potranno vivere a pieno.

LEGGI ANCHE —> Il Nobel Montagnier: “Coronavirus creato in laboratorio”. Scienziati: “Falso!”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui