Coronavirus, morto 15enne in Amazzonia: rischio sterminio degli indigeni

0

Coronavirus, morto 15enne in Amazzonia: rischio sterminio degli indigeni che vivono nelle montagne del nord del Brasile e del sud del Venezuela.

Amazzonia ©Getty Images

Il Coronavirus è arrivato addirittura in Amazzonia, dove in queste ore ha perso la vita un ragazzo di appena 15 anni. Lo riferisce ‘Tgcom24’, secondo cui la vittima apparterrebbe alla tribù amazzonica di Yanomami, che vive tra le foreste pluviali e le montagne del nord del Brasile e del sud del Venezuela. Gli yanomamö sono un gruppo etnico che vive in quei posti da decenni e adesso ci sarebbe il rischio di un vero e proprio sterminio degli indigeni.

Coronavirus, diffusione anche tra gli Yanomani

Al momento, si stima che gli Yanomani abbiano una popolazione di poco meno di 40mila persone, disseminate in cari villaggi del Sud America. Secondo quanto riferito dall’Istituto Socio-Ambientale (ISA), il Covid-19 si sarebbe diffuso tra gli Yanomami attraverso minatori che erano entrati illegalmente in territorio indigeno. Si teme adesso la morte dei più anziani delle comunità, ovvero i capi, e la conseguente nascita di disordini interni.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Usa: a San Antonio lunghe file alle food bank

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui