Coronavirus, guariti a 107 e 101 anni: è record in Olanda e Gran Bretagna

Dall’Europa arrivano anche belle notizie relative al Coronavirus: due anziani dall’Olanda e dalla Gran Bretagna sono guariti a 107 e 101 anni

coronavirus 101 107 anni
In Olanda Cornelia Ras, signora di 107 anni, è guarita dal Coronavirus (Twitter)

Il Coronavirus continua ad avere numeri decisamente molto alti. La pandemia è lontana dalla sua conclusione, e i Paesi colpiti stanno cercando in ogni modo di correre al riparo. Come già detto più volte, questa terribile malattia colpisce in maniera più efficace le persone più anziane, con un sistema immunitario più basso. Nonostante il tasso di mortalità sia piuttosto alto tra gli over 65, arrivano anche notizie confortanti.

È notizia di poco fa, infatti, la guarigione di una signora di 107 anni: è record europeo! Si chiama Cornelia Ras, vive in una casa di riposo a Goeree-Overflakkee (in Olanda) ed è riuscita a sconfiggere il Coronavirus. Nella stessa residenza anche molti altri presenti erano risultati positivi al Covid-19, ma purtroppo non ce l’hanno fatta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, in Argentina poliziotto ucciso durante controllo di una quarantena

Dalla Gran Bretagna: signore di 101 anni guarisce dal Coronavirus

coronavirus 101 107 anni
Anche Keith Watson, inglese di 101 anni, ha sconfitto il Coronavirus (Facebook)

Nonostante il tasso di mortalità alto tra le persone più anziane, dall’Europa arrivano anche notizie molto positive e confortanti relative al Coronavirus. Oltre alla signora olandese di 107 anni, anche dalla Gran Bretagna arriva una storia simile. Keith Watson, residente nel Worcestershire (contea del West Midlands inglese) è guarito dalla pandemia all’età di 101 anni.

Come raccontato dalla BBC, l’uomo era ricoverato in ospedale per un incidente a una gamba. Durante il ricovero, a causa di alcuni sintomi sospetti mostrati, gli è stato sottoposto il test del tampone, al quale è risultato essere positivo. Nonostante la preoccupazione di amici e familiari, il signore Watson alla fine ce l’ha fatta, e ora si trova a casa sua. “Adesso la sua unica preoccupazione è il dolore alla gamba” racconta sua nuora, che temeva il peggio dopo la positività al Coronavirus.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, morto 15enne in Amazzonia: rischio sterminio degli indigeni