Coronavirus, l’Olanda dice no agli Eurobond. Sì al Mes, a una condizione

Una brusca frenata sul progetto Eurobond arriva dall’Olanda. Il ministro delle finanze vuole utilizzare il Mes per risolvere la crisi Coronavirus nell’Ue, ma ad alcune condizioni

Coronavirus olanda eurobond
L’Unione Europea è messa a dura prova dal Coronavirus

Sugli Eurobond arriva un’altra bocciatura da parte dell’Olanda. Il Ministro delle Finanze dei Paesi Bassi Wopke Hoekstra, di fronte alla commissione finanze del Parlamento dell’Aia, ha ribadito la posizione del governo sugli aiuti agli Stati più colpiti dal Coronavirus. Dopo questo intervento il ministro olandese sarà chiamato a riferire la posizione olandese ai suoi omologhi europei, che dovranno decidere in merito alla crisi nell’Ue a causa della pandemia di Covid-19. Hoekstra ha annunciato di essere favorevole all’uso del Meccanismo Europeo di Stabilità (Mes), ma soltanto ad alcune precise condizioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Eurobond contro il Coronavirus, 9 paesi in pressione sull’UE

Coronavirus: l’Olanda ribadisce il no agli Eurobond, ma apre al Mes, ad alcune condizioni

Coronavirus olanda eurobond
Il Parlamento Europeo a Bruxelles (Getty Images)

No agli Eurobond, si al Mes, ma ad alcune condizioni. E’ questo, in sostanza, il messaggio del Ministro delle Finanze olandesi Wopke Hoekstra. Il governo dei Paesi Bassi è contrario alla creazione dello strumento obbligazionario del debito pubblico dei singoli Stati dell’eurozona, ma favorevole all’uso del meccanismo di stabilità. L’Olanda vorrebbe utilizzare il Mes, con regole meno stringenti per le spese sanitarie nel breve termine, ma non per il sostegno economico ai Paesi in difficoltà. I nederlandesi vogliono, dunque, imporre delle condizioni stringenti sulla possibilità di questi aiuti, che devono essere strettamente correlati all’emergenza sanitaria. “Gli eurobond porterebbero ad una maggiore destabilizzazione, rischi e costi elevati per i contribuenti olandesi” ha affermato Hoekstra. Continua, dunque, la battaglia tra l’Italia, la Spagna e altri Paesi duramente colpiti dal Coronavirus, contro gli altri Stati Membri dell’Unione Europea, che in questo frangente è sottoposto ad una grande prova di resistenza.

LEGGI ANCHE >>> Olanda, proposto fondo solidale Ue per l’emergenza Coronavirus