Coronavirus, secondo un infettivologo: “È decisamente peggio dell’Ebola”

0

Il Coronavirus è peggio dell’Ebola“: ad affermarlo è un infettivologo di 65 anni che ha già combattuto contro l’epidemia in Africa

coronavirus ebola
Secondo un infettivologo che ha già combattuto l’Ebola, il Coronavirus sarebbe peggio (Getty Images)

Da ormai diverse settimane, la pandemia del Coronavirus ha completamente stravolto il normale vivere di ogni cittadino del Mondo. Partito inizialmente a Wuhan, in Cina, ora la malattia sta colpendo gravemente l’Europa e gli Stati Uniti, e non sembra volersi fermare. La situazione potrebbe ulteriormente peggiorare, qualora si spostasse con decisione anche in Africa. Proprio questo continente, qualche anno fa, ha avuto a che fare con un’altro contagio di massa: l’Ebola. Prima dell’avvento del Covid-19, questa fu l’ultima vera e propria malattia sconosciuta a colpire in larga scala. Tgcom24 ha intervistato Claudio Blé, un infettivologo di 65 anni che ha combattuto proprio l’Ebola in Africa. L’uomo ha dichiarato che il Coronavirus sarebbe anche peggio. Sebbene in pensione, inoltre, Blé ha deciso di tornare sul campo all’ospedale San Giuseppe di Empoli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Speranza: “Situazione ancora drammatica, non c’è una data per ripartire” 

Coronavirus, le parole dell’infettivologo sulla pandemia

coronavirus ebola
I motivi sono diversi: dal contagio ai sintomi (Getty Images)

Claudio Blé, medico di 65 anni, ha combattuto l’Ebola in Africa per diverso tempo, studiando nel dettaglio i sintomi e la cura per la malattia. Intervistato per Tgcom24, l’infettivologo ha parlato del nascente Coronavirus, facendone un confronto con l’epidemia che qualche anno fa ha messo in ginocchio l’Africa. “Penso che il Covid-19 sia più difficile da combattere” spiega Blé: “e le motivazioni sono diverse, a partire dai sintomi per arrivare al diverso contesto“. Nello specifico, il medico ha specificato che in Africa è più facile distanziare le persone, considerando l’ambiente rurale, mentre il Coronavirus si sta espandendo in ambienti urbani con grandi assembramenti. Claudio Blé ha poi spiegato che: “Mentre con l’Ebola i sintomi erano evidenti, col Coronavirus ci sono tantissimi asintomatici che sono incontrollabili”. 

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, quanto durerà? La previsione del Governo e degli esperti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui