Varese, medico pianista suona i Queen: il video è emozionante

Un medico dell’Ospedale di Varese è stato ripreso mentre si esibisce come pianista in brani dei Queen. Il video è un inno a “Non fermarsi adesso” in tempo di Coronavirus

varese medico pianista queen
Ospedale Giovanni XXIII (photo Gettyimages)

Nel pieno dell’emergenza Coronavirus, bombardati da notizie negative a tutte le ore, un po’ di buona musica può sicuramente far bene  allo spirito. Soprattutto per chi, come medici, infermieri e tutti gli operatori sanitari, stanno combattendo in prima linea questa guerra contro il Covid-19. Così non è passato inosservato il gesto di Christian Mongiardi, giovane medico ecografista dell‘Ospedale di Circolo di Varese, che si è esibito al pianoforte al termine del suo turno di lavoro. E anche la scelta del brano non è stata affatto casuale: “Don’t stop me now” dei Queen, un inno alla resistenza in un momento particolarmente difficile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, il discorso del Premier albanese è una lezione all’Ue

Varese, il medico pianista che suona i Queen in ospedale: “Non fermiamoci adesso”

varese medico pianista queen
Il medico pianista che suona i Queen nell’ospedale di Varese (Foto Twitter)

L’esibizione del dottor Mongiardi, che inizialmente nel video si mostra contrario alla sua diffusione da parte del suo Primario, sta emozionando il web e sicuramente lanciando un messaggio di coraggio e speranza. Il medico, in camice e mascherina, alla fine del suo turno di lavoro in uno dei reparti per pazienti affetti da Coronavirus, si è seduto davanti al pianoforte presente nella hall del nosocomio della città lombarda. Mostrando una grande abilità nel suonare lo strumento, si è esibito in due celebri brani dei Queen come “Don’t stop me now” e “Crazy little thing called love“. Il video è stato poi pubblicato sulla pagina Facebook dell’Asst dei Sette Laghi, con tanto di messaggio “Non fermiamoci“. Una pausa dal lavoro che ha reso questo ragazzo un idolo per molte persone.

LEGGI ANCHE >>> Musica 8D, la nuova frontiera dell’ascolto: funzioni della tecnologia