CONDIVIDI

Si svuota l’ospedale Spallanzani dopo che i 20 turisti cinesi in quarantena sono stati dimessi. L’ambasciata cinese afferma: “Grazie Italia per le cure”.

Spellanzani
Dimessi i 20 turisti cinesi in quarantena (via WebSource)

Dopo ben due settimane di quarantena, si svuota l’ospedale Lazzaro Spallanzani, specializzato nel trattamento delle malattie infettive.

Il tutto è accaduto stamattina, quando i medici hanno dato il via libera ai 20 turisti cinesi trattenuti nell’impianto. Nei 14 giorni di quarantena, i test sono sempre risultati negativi al Coronavirus, e per questo motivo i medici hanno deciso di dimetterli dall’ospedale. Adesso però è pronto per loro il volo di rientro per la madre patria.

Tra di loro non solo adulti, ma anche bambini che hanno dato l’ultimo saluto ai medici dell’ospedale con grande affetto. A salutare i 20 turisti ci sono stati anche l’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, ed il direttore  sanitario dell’impianto ospedaliero, Francesco Vaia.

Spellanzani, ad accogliere i i turisti all’uscita c’era l’ambasciata cinese

Cina
L’ambasciatore cinese Li Junhua con Zingaretti (via Getty Images)

Così il gruppo di 20 turisti, muniti di giaccone  e trolley per il viaggio di ritorno, sono stati accolti all’uscita dall’ambasciatore Zhang.

L’ospedale invece per salutare i pazienti, specie i bambini, ha organizzato una grande festa condita da colori e palloncini. Inoltre l’impianto ha riservato dei doni per i più piccolini, come: un astuccio con dei colori per i bambini, il libro sulle dimore storiche e le bellezze del Lazio agli adulti.

All’uscita, invece, il dottor Zhang ha affermato: “È un giorno straordinario per i miei connazionali che hanno concluso la quarantena in questo ospedale. Sono molto felici. Stanno molto bene, sono contenti“.

Inoltre sempre Zhang ha ringraziato tutti i medici dell’impianto e gli amici italiani che lo hanno supportato in questo momento delicato per lui ed il suo paese. L’ambasciatore ha concluso il suo discorso ringraziando soprattutto per le cure e le attenzioni riservate ai pazienti.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulle notizie di Cronaca, CLICCA QUI !