Milano, il sindaco annuncia: “Dal 2023 saranno vietate”

Milano, grossa novità in arrivo entro il 2023. Lo ha annunciato direttamente il sindaco senza possibilità di deroga: saranno assolutamente vietate dalla data in questione. 

Milano, il sindaco

Milano, dal 2023 saranno vietate le caldaie a gasolio. Lo ha annunciato il sindaco Giuseppe Sala ai giornalisti in merito alla questione allarme smog. “Ci saranno tre anni di tempo per ovviare al problema, e sottolineo che la misura riguarderà sia il pubblico che il privato”, ha affermato il primo cittadino.

Milano, stop alle caldaie a gasolio dal 2023

La guida cittadina ha parlato di “un intervento con regolamentazione”, dal momento che “esiste uno zoccolo duro di circa 1.500 condomini con tale elemento che andrà sostituito”. Ma Sala è pronto a scendere in campo sin da subito: “Ormai è totalmente accertato che queste caldaie inquinino, quindi già dalla prossima settimana inizierò a chiamare gli amministratori condominiali per capire cosa si può fare”. 

Potrebbe interessarti anche —> Coronavirus, il numero dei casi accertati fuori dalla Cina

Sala farà da intermediario tra cittadini e Stato: “Risentirò il Goverso per capire se i finanziamenti possono essere differenti, poi mi confronterò con la giunta per capire cosa si può fare. Ma una cosa è certa: le caldaie in questioni sono uno degli elementi più inquinanti in assoluto in città”. 

Il sindaco, nelle scorse settimane, aveva annunciato anche un’altra novità a riguardo a tal proposito: “Stop al fumo in pubblico entro il 2030. Nei prossimi anni, che sia alla fermata dell’autobus o durante le file per i nostri servizi, non si fumerà pubblicamente”.