Semaforo giallo o arancione: ecco quando scatta la multa 

0
85

Semaforo giallo o arancione: cosa succede se si attraversa in questo caso? Il Codice stradale è chiaro: in quasi tutti i casi scatta la multa e il ritiro di diversi punti dalla patente, eccezione solo in una circostanza. 

Semaforo giallo

Cosa succede se si passa col semaforo giallo o arancione? Spesso c’è chi sottovaluta e procede a prescindere, ma ci sono regole ben precise a tal riguardo. Con sanzioni anche piuttosto severe.

Semaforo giallo: conseguenze in caso di infrazione

Secondo quanto infatti riferisce l’articolo 41 del codice della strada, il passaggio con la luce “giallo ambra”, in realtà quasi un arancione, deve essere punito con le stesse sanzioni previste per il passaggio in caso di semaforo rosso.

La questione è la seguente: al momento del giallo bisogna rallentare e arrestarsi, non accelerare per ‘scappare’ dal rosso come spesso succede. Per la legge, infatti, non vi è alcuna differenza tra chi passa tra giallo e rosso.

L’unica eccezione è quando un conducente si trova esattamente al centro dell’incrocio mentre scatta la colorazione. Ossia quando il giallo scatta a metà percorso, e quindi chi guida è ormai troppo lontano e impossibilitato nel vedere l’avviso e arrestarsi. In genere si calcolano tre secondi da quel momento in poi, tempo teoricamente necessario per frenarsi.

Potrebbe interessarti anche —> Roma, va contromano sul Raccordo Anulare: 5 feriti – VIDEO

La multa in caso di passaggio col giallo dipende anche dall’orario in cui l’infrazione è stata commessa. Dalle 07.00 alle 22.00, infatti, la sanzione pecuniaria è pari a 163 euro, mentre dalle 22.01 alle 06.50 sale a 200. E’ inoltre prevista anche la detrazione di punti dalla patente: 6 per chi guida da diversi anni, 12 per i neopatentati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui