Cabina telefonica wifi: nuova vita per il telefono pubblico

Cabina wifi, nuova vita per il vecchio telefono pubblico. Ecco l’invenzione per trasformare uno strumento obsoleto in ottica di smart city

cabina telefonica wifi
Cabina Telefonica, ora sarà wifi (Getty Images)

Ricordate le vecchie cabine telefoniche? In Italia, nelle nostre città, ce ne sono ancora, ma praticamente rimangono come “monumenti storici” a ricordarci di un passato che ormai non esiste più. Il rapido avanzare dello sviluppo tecnologico, cominciando dai primi telefoni mobili, fino ad arrivare agli smartphone di ultimissima generazione, in pochi decenni ha cambiato inevitabilmente e drasticamente le nostre abitudini. Nel nostro Paese sono ancora 18 390 le cabine telefoniche pubbliche, ma praticamente il loro utilizzo è ormai quasi totalmente assente.

LEGGI ANCHE >>> Iphone 12: tutti i dettagli del gioiello della Apple

Cabina telefonica wi-fi: nuova vita per il vecchio telefono pubblico

cabina telefonica wifi
Tipica cabina telefonica inglese (Getty Images)

In ottica di una riconversione delle vecchie tecnologie in un progetto di ‘Smart Cities‘, l’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni sta pensando di trasformare le cabine telefoniche pubbliche rimaste in servizi a banda larga e ultralarga per accedere a internet tramite wi-fi. Davvero una bella idea, che già in fase di sperimentazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dall’iPhone 12 al Motorola Razr: tutti gli smartphone più attesi del 2020

Negli scorsi anni la Telecom è stata autorizzata a demolire circa 30mila cabine telefoniche all’anno, ma l’Agcom è intenzionata a recuperare questo strumento e riconvertirne l’uso. Già dal 2013, con l’inizio della mappatura delle reti internet, sono state individuate le cabine ancora presenti in Italia. L’idea è quella di mettere a disposizione dei cittadini, sia dei grandi centri abitati che di quelli più piccoli, una cabina “smart” a poca distanza raggiungile anche a  piedi.

Cabina smart, il nuovo progetto europeo di connessione

Il progetto prevede che ogni postazione telefonica pubblica diventi uno strumento di connessione, per ogni tipo di esigenza. Dalla mail allo streaming, fino alla gestione e trasferimento di file di grandi dimensioni. La prima cabina intelligente è stata installata e sperimentata a Torino nel 2012 e qualche anno dopo anche a Firenze. La sperimentazione, che ripartirà nel 2020 fa parte di un progetto europeo chiamato “Wifi4EU“, che mira ad avere postazione hotspot-wifi veloci per i cittadini europei entro qualche anno.