Ibrahimovic, la statua di Malmoe abbattuta e distrutta – FOTO

Ibrahimovic, non solo belle notizie per lo svedese. I vandali hanno abbattuto e disintegrato la statua eretta in suo onore a Malmoe, sua città natale

ibrahimovic milan sampdoria
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

La notizia è stata rilanciata dal quotidiano svedese Aftonbladet e non avrà certo fatto piacere a Ibrahimovic, “vittima” indiretta di un vero e proprio scempio. La scorsa notte, alcuni vandali hanno compiuto un vero e proprio raid sulla statua eretta in suo onore a Malmoe, distruggendola completamente.

Già nelle settimane scorse, c’erano stati episodi di vandalismo con danneggiamenti solo parziali a piedi e volto del finto Zlatan e un tentativo di incendio Stavolta i supporters del Malmoe, o presunti tali, hanno deciso di completare l’opera. Statua divelta dal supporto metallico e “adagiata” sulle recinzioni metalliche vicine. A completare lo sfregio, una maglia blu della Svezia a coprire il volto del calciatore.

Potrebbe interessarti >>> Milan, Ibrahimovic provoca: “Se non lo fate, non gioco”

I motivi del gesto

Un gesto ingiustificabile quello compiuto a Malmoe. La statua di Zlatan, inaugurata alla presenza di migliaia di persone accorse a omaggiare l’idolo locale, ha cominciato ad essere vandalizzata al momento dell’annuncio di Ibrahimovic che ha deciso di acquisire il 25% delle quote societarie dell’Hammarby, club della prima divisione svedese ma rivale diretto del Malmoe.

Ai supporter del Malmoe, la mossa imprenditoriale non è piaciuta affatto e dalle minacce si è passati ai fatti con deturpamenti in serie, sfociati nella distruzione completa realizzata stanotte. Del resto, Kaveh Hosseinpour, uno dei capi della tifoseria del Malmoe aveva “avvertito” Zlatan che ci sarebbero state conseguenze importanti per il suo gesto. Intervistato da Goal, Hosseinpour ha definito l’investimento di Ibrahimovic per l’Hammarby come una “bomba atomica” e un “tradimento” che ha sancito, di fatto, la fine delle illusioni del Malmoe di un possibile ritorno del fuoriclasse nel club nel quale è cresciuto prima del trasferimento all’Ajax avvenuto a inizio millennio.

Statua Ibrahimovic, parla l’artista che l’ha realizzata

Peter Linde, lo scultore che ha realizzato l’opera, è intervenuto a Aftonbladet per commentare l’episodio vandalico. “Sono davvero scioccato – si legga sulla Gazzetta – Per fare un danno del genere serve del tempo. A questo punto portate la statua a Milano, lì almeno lo adorano non come qui