Ibrahimovic verso Milan-Sampdoria: la coraggiosa decisione di Pioli

Zlatan Ibrahimovic si era detto “già pronto” per scendere in campo in Milan-Sampdoria. Pioli potrebbe prendere una decisione molto coraggiosa

ibrahimovic milan sampdoria
Ibrahimovic, conferenza stampa presentazione (foto Getty)

I tifosi milanisti sono ancora estasiati dall’arrivo di Zlatan Ibrahimovic. L’attaccante svedese a 38 anni ha ancora la voglia di un ragazzino e ha deciso di tornare nel club in cui è stato già grande protagonista per due stagioni, dal 2010 al 2012. ‘Ibra’ non ha faticato per nulla a ri-ambientarsi in Italia, visto l’autentico show fatto nelle conferenza stampa di presentazione.

Battute con i giornalisti e siparietti con vecchi amici, oltre alle immancabili perle di “simpatica arroganza” che hanno da sempre contraddistinto il personaggio. Frasi come “Nocerino si è trovato bene con me, non il contrario” o “se non posso correre tirerò da 40 metri” hanno divertito i presenti a Casa Milan. L’ex Juventus e Inter è stato acclamato al suo arrivo a Milano, ma ora dovrà presto calarsi nella realtà di tutti i giorni, quella del campo, dove la squadra rossonera è in una condizione di tremenda difficoltà.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Legrottaglie racconta Ibrahimovic: “Mi disse che vincevamo grazie a lui, non grazie a Dio”

Ibrahimovic ‘vede’ Milan-Sampdoria: Pioli lo schiera titolare?

ibrahimovic milan sampdoria
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Nonostante l’età avanzata ed il fatto che non giochi una partita ufficiale dallo scorso 6 ottobre con i Los Angeles Galaxy, Ibrahimovic è pronto a scendere in campo. Le voci che circolano intorno all’ambiente di Milanello parlano addirittura di una possibile partenza dall’inizio, con Pioli convinto a schierare immediatamente il nuovo acquisto.

LEGGI ANCHE>>> Ibrahimovic si presenta al Milan: “Sono pronto a giocare subito e più cattivo”

La decisione del tecnico, sedutosi sulla panchina rossonera dopo l’esonero di Giampaolo, sarebbe molto coraggiosa, visto il lungo periodo di inattività dello svedese. Oltre al discorso che un calciatore così ingombrante dal punto di vista della personalità certamente cambia gli equilibri nello spogliatoio. Ma il ‘Cigno di Malmo’ è stato preso soprattutto per questo, per arricchire una rosa di giovani con poca esperienza e carica emotiva, per dare una scossa a tutto l’ambiente, tifosi compresi.

LEGGI ANCHE >>> Ibrahimovic, il video dell’arrivo a Milano

Milan-Sampdoria, le probabili formazioni

Per la ripresa del campionato il Milan si appresta ad affrontare la Sampdoria a San Siro, dove sono attesi circa 60.000 spettatori. L’esordio, anche se non ufficiale, del centravanti 38enne c’è già stato nell’amichevole di ieri contro la Rhodense, dove è andato anche in gol. Con Ibrahimovic titolare, la squadra sarà schierata con il 4-3-3, con Suso e Calhanoglu a supporto dello svedese. Importanti saranno anche gli inserimenti delle mezze ali Paquetà e Bonaventura, Bennacer mediana a dettare i tempi davanti alla difesa. Linea arretrata a 4 composta da Calabria, Musacchio, Romagnoli e Theo Hernandez.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Musacchio, Theo; Paquetà, Bennacer, Bonaventura; Suso, Ibrahimovic, Calhanoglu.
SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Thorsby, Murillo, Colley, Murru; De Paoli, Vieira, Ekdal, Linetty; Gabbiadini, Quagliarella.