“Guardalinee, ma non vedi?”: Per l’INPS era cieco al 100%

0

“Guardalinee, ma non vedi?”: si scopre che per l’INPS era cieco al 100%

Guardalinee
“Guardalinee, ma non vedi?”: Per l’INPS era cieco al 100% (Foto: Getty)

Per la serie storie vere, la nostra rubrica su avvenimenti improbabili ma realmente accaduti, oggi vogliamo proporvi la strana storia di questo guardalinee di calcio.

Questa storia risale al maggio del 2017 e riguarda un assistente di linea del calcio dilettantistico, reo di aver truffato l’INPS, per un totale di oltre 130mila euro. Il cinquantottenne residente a Terni, ma di origini padovane, riceveva mensilmente una pensione di invalidità, poichè per l’istituto di previdenza nazionale, era cieco al 100%, completamente non vedente. Dopo una serie di visite era riuscito ad ottenere il sostegno economico dello stato nel 2008, continuando a percepirlo senza problemi per quasi un decennio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rubano auto con bambino a bordo e il padre si aggrappa allo sportello: arrestati

“Guardalinee, ma non ci vedi?”: per l’INPS era cieco al 100%

Guardalinee non vedente
“Guardalinee, ma non ci vedi?”: Per l’INPS era cieco al 100 % (Foto: Getty)

Ora il suddetto guardalinee era solito divertirsi nel fine settimana sui campi dilettantistici, svolgendo alla perfezione le sue mansioni di assistente di gara, magari sentendosi gridare contro i classici cori da stadio: “Ma che sei cieco?“. Proprio i carabinieri, sono andati sui campi di calcio per osservarlo e coglierlo in fragrante. Il truffatore segnalava ogni fallo laterale o fuorigioco, senza l’ausilio di strumenti tecnici o acustici, tipici di un non vedente. In più, le forze dell’ordine lo hanno osservato mentre consultava documenti, leggeva fogli e si muoveva con disinvoltura. Per tutta questa serie di motivi è stato messo agli arresti domiciliari, con l’accusa di truffa aggravata nei confronti dello stato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Terence Hill, la tragica storia del figlio Ross morto a 16 anni

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui