Uccide cani per fare la zuppa: ristoratore arrestato per furto

0

Uccide cani per preparare zuppa. Questo il piano di un ristoratore che voleva preparare un piatto a base di carne ma che poi ha finito col fare una strage. 

Uccide cane
Uccide cane (Via Pixabay)

Uccide ben otto cani prima di essere arrestato. E’ la storia di un piccolissimo ristoratore che sta conquistando le prime pagine dei giornali internazionali in seguito ad una pensata davvero incredibile. La faccenda si è svolta nell’estremo sud della Cina. Qui il proprietario di un piccolissimo ristorante ha deciso di preparare per i suoi clienti una zuppa tipica. Notando che il prezzo della carne fosse eccessivo però, come si è giustificato alla polizia, ha deciso di trovare la carne da solo. Si è dunque dato alla caccia di cani del vicinato, che ha ammazzato e catturato in vista della preparazione.

LEGGI ANCHE —> Sciopero compagnie low cost, tutti i voli cancellati: sono tantissimi

Uccide cani per fare la zuppa: ristoratore arrestato per furto

In Cina tantissimi chilogrammi di carne di cane viene consumata ogni anno. L’alimento, che per la maggioranza degli occidentali ripudia la pratica in modo netto e deciso, si può consumare liberamente. Pensare soltanto di cucinare un cane, spesso animale di compagnia e compagno di infanzia di molti, crea disgusto e fa venire i brividi. Eppure il dibattito si potrebbe spostare anche su altri animali, come i maiali, dotati di un intelletto anche superiore, e quindi la questione non riesce mai a risolversi con nessun cambiamento. Sta di fatto che in Cina mangiare cane è legale, ma la giurisdizione è piuttosto severa. Come le altri carni, ovviamente, anche quella canina viene sottoposta a controlli ed a leggi sugli allevamenti, la macellazione ed il commercio. Dunque la domanda sorge spontanea. Se il consumo e la macellazione di cane in Cina è cosa normale, come per le galline o le mucche, perché l’uomo è stato arrestato? Perché è accusato di furto.

Zuppa cinese
Zuppa cinese (Via Pixabay)

Il furto è il problema

Il ristoratore cinese, infatti, non si è procurato la carne normalmente, anzi. Pare che sia andato in giro, nel vicinato, a cacciare dei cani con una balestra piena di dardi avvelenati. E’ quindi stato fermato per furto di cane. Gli 8 animali uccisi non erano di sua proprietà e quindi quanto ha fatto, riporta il Daily Mail, era assolutamente illegale.

LEGGI ANCHE —> Istat, nascite in calo: l’Italia è tra i paesi più vecchi del mondo

Maltrattamento animali
Cane dal veterinario ©Getty Images

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui