CONDIVIDI

Matteo Salvini torna sulla questione nutella. Nel corso di una diretta Facebook di stamattina, il leader della Lega ha rettificato e ha voluto mandare un appello a Ferrero e non solo. 

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Questione nutella, Matteo Salvini fa dietrofront. Il leader della Lega, nel corso del suo recente comizio a Ravenna, aveva infatti riferito di non mangiare più l’amata nutella. Motivo: nocciole turche e non italiane al suo interno.

Un’uscita che da una parte ha trovato consenso nei suoi ammiratori, ma che dall’altra aveva scatenato sorrisi e battute col web già stracolmo di vignette. Quest’oggi, nel corso di una sua diretta Facebook, l’ex ministro degli Interni è tornato sulla vicenda.

Matteo Salvini Nutri-score
Matteo Salvini (Getty Images)

Nutella: Salvini fa dietrofront

Nel nuovo video il politico ha ammesso di mangiare ancora la nutella, ma ha voluto fare un appello a tutte le aziende italiane: “Mi addolcisco la giornata, visto che sono uno dei massimi consumatori di nutella e derivati alla faccia della dieta. Però con un appello all’azienda Ferrero, produttrice geniale della nutella, e a tutte le aziende italiane: comprate italiano”.

Potrebbe interessarti anche —> Fiumicino, tassista rompe il naso a un 60enne – VIDEO

Da lì un altro invito: “La nutella è dolce perché c’è lo zucchero. Sono rimasti due soli zuccherifici in Italia, signori Ferrero: comprate zucchero italiano! Aiutate i produttori italiani, gli agricoltori italiani, il sistema economico italiano! Nocciole italiane, latte italiano. Posso chiedere alle aziende di aiutare i produttori italiani? Tutto qua. Poi figurati se tra i mille problemi, mafia, camorra, ‘ndrangheta, immigrazione clandestina e gli attacchi di Renzi se sia questo il principale problema”.