Troppi influenzati e i donatori scarseggiano. Nelle regioni dunque il sangue inizia a scarseggiare. Lo afferma il Centro Nazionale Sangue dell’Istituto Superiore di Sanità, che lancia un appello alle Associazioni di donatori. “Si segnala la diffusa carenza di emazie nelle Regioni Lazio, Puglia, Campania e Toscana ma allo stesso tempo l’indisponibilità delle Regioni solitamente eccedentarie a compensare, e carenza presso Lombardia e Piemonte.

 

Auspicando una pronta ripresa della raccolta anche grazie al prezioso contributo attivo e tempestivo delle associazioni dei donatori, rimaniamo a disposizione per eventuali ulteriori iniziative in merito”.