de rossi

Nelle immagini di Daniele De Rossi che sbotta in panchina dopo la richiesta di un membro dello staff tecnico di andare a riscaldarsi, c’è il sentimento di un’intera Nazione che deve fare i conti con una sconfitta che brucia.

L‘Italia è fuori dai Mondiali 2018 dopo la sconfitta con la Svezia e De Rossi, uno dei senatori che, ieri sera ha indossato per l’ultima volta la maglia della Nazionale, non ha retto la rabbia ricordando a Ventura che c’era una partita da vincere e non da pareggiare e che gente come Insigne non poteva restare in panchina.

“Ma che, entro io? Dobbiamo vincere, non pareggia” spara a caldo De Rossi indicando Insigne, seduto in panchina. Al termine della gara ha poi spiegato la sua reazione: “È stato un momento frenetico e ho chiesto di far entrare gli attaccanti. Magari Insigne o ElSha potevano servire più di me”. 

Poi l’addio alla Nazionale: “Sono 16-17 che vagabondo per Coverciano. E pensare che è l’ultima volta che mi sono tolto questa maglia fa male. Dopo la partita c’era un’atmosfera funebre con gli altri”.

Sui social, tutti gli utenti si sono schierati dalla sua parte.