omicidio

Dritan Sulollari, è l’omicida reo confesso della moglie Migena Kellezi, uccisa a coltellate a Gradisca d’Isonzo al termine di una violenta lite (Gorizia).

L’uomo, sottoposto ad un intervento chirurgico al tendine della mano, secondo quanto ha raccontato l’avvocato, avrebbe reso dichiarazioni spontanee.

«Non siamo di fronte all’escalation di violenza di un marito geloso: i coniugi stavano affrontando un percorso di separazione consensuale e oggi è accaduto l’irreparabile, un epilogo totalmente inaspettato»: ha dichiarato l’avvocato Paolo Bevilacqua, al termine dell’interrogatorio.

Il legale, inoltre, ha spiegato che l’uomo, dopo essersi reso conto della gravità del suo gesto, ha cercato di proteggere il figlio a cui ha raccontato che la mamma era partita per qualche giorno per l’Albania e che lui doveva recarsi in ospedale per farsi medicare le ferite alla mano.