grande fratello vip 2017

In sole 24 ore di permanenza all’interno della casa del Grande Fratello Vip, Corinne Clery è riuscita ad aprirsi con gli altri concorrenti parlando della sua vita privata.

La francese si è raccontata a Cristiano Malgioglio di aver conosciuto Beppe Ercole che era stato anche marito di Serena Grandi durante una cena e di aver cominciato a frequentarlo due anni dopo, quando il suo matrimonio con Serena era già finito. La Clery ha confessato che, inizialmente, il suo rapporto con Beppe Ercole era stato accettato da Serena al punto che trascorrevano insieme anche feste e compleanni. Tutto, poi, è cambiato quando la Grandi è tornata single ed Ercole ha chiesto alla Clery di sposarlo.

In camera da letto, poi, Corinne ha soddisfatto la curiosità delle inquiline più giovani. In particolare, su domanda di Giulia De Lellis, ha cominciato a parlare della malattia di Beppe Ercole.

Stanotte ho pensato a mio marito. È scomparso nel 2010 e sono passati esattamente sette anni e sette mesi e, tra l’altro, il suo numero è il 7. Mi sento fortunata per averlo conosciuto. Aveva un cancro al cervello. È morto nel giro di tre mesi. È stato un grandissimo amore” – ha confessato la Clery – “Beppe è morto nel giro di tre mesi. Me ne sono accorta perché camminava strano. Siamo andati a Villa Borghese e ho visto che trascinava i piedi poi c’è stato un altro episodio. Era annebbiato. Un giorno è uscito da un ristorante senza pagare’’.

“Beppe era pieno di metastasi. I medici mi hanno detto: ‘Gli restano due o tre mesi di vita’. Non ha fatto chemio. – ha detto Corinne rispondendo alle domande di Giulia De Lellis – Ai medici ho detto: ‘Il primo che me lo tocca lo ammazzo. Non gli ho detto niente e gli ho fatto fare tre mesi meravigliosi. Non puoi dire una cosa del genere a uno che ha due mesi di vita. Lui stava bene. Uscivamo, poi aveva dei momenti di delirio, di buio. Ad un certo punto gli ho dovuto prendere le chiavi e la macchina. Un giorno mi ha chiamato e mi ha detto che si era perso. Io dovevo essere forte per lui”.