moglie muslmana

E’ finito l’incubo di una donna che, per mesi, ha dovuto subire le violenze del marito. Un italiano di 31 anni, dopo essersi convertito all’Islam, obbligava la compagna ad indossare il velo. Non solo. L’uomo la costringeva anche a guardare video di uomini arabi in divisa nera e verde che uccidevano alcuni prigionieri perché infedeli.

La donna, inoltre, veniva continuamente massacrata di botte e violentata dal marito. Di fronte all’ennesimo episodio di violenza, la donna è riuscita a fuggire e a denunciare tutto alla Digos.

Il 31enne è stato così arrestato con l’accusa di riduzione in schiavitù, violenza sessuale continuata, sequestro di persona, maltrattamenti e lesioni personali. L’uomo, inoltre, era stato già in carcere dal 2010 al 2015 con l’accusa di riduzione in schiavitù, violenza sessuale continuata, sequestro di persona, maltrattamenti e lesioni personali.