Il ragazzo di 14 anni che domenica pomeriggio si è tuffato con gli amici in un canale scolmatore dell’Olona a Pero, non ce l’ha fatta: è spirato ieri nel reparto di cardiologia del San Gerardo di Monza.

Come riportato da Today.it il giovane, insieme ad altri quattro amici tra gli 11 e i 30 anni, si era tuffato nelle acque del canale per cercare un pò di sollievo dalla calura estiva.

Il punto scelto era molto conosciuta dai ragazzi, che sono tutti della zona, ed era un punto in cui l’acqua è alta solo un metro e mezzo e la corrente non è molto forte perchè viene trattenuta da una tavola di legno.

E’ stata proprio la tavola ad essere fatale al ragazzo che è rimasto intrapolato e trattenuto sott’acqua dalla corrente.

Appena gli amici si sono accorti che il 14enne non risaliva hanno chiamato i soccorsi e i più grandi si sono ributtati in acqua per cercare di salvarlo riuscendo, dopo alcuni minuti, a riportare l’amico a riva che aveva però perso i sensi ed era in arresto cardiaco.

Attendendo i soccorsi gli amici gli hanno praticato il massaggio cardiaco senza, purtroppo, alcun risultato. Una volta arrivati i sanitari del 118 questi sono riusciti a stabilizzarlo e portarlo d’urgenza a Monza, al San Gerardo dove il ragazzo è stato ricoverato in prognosi riservata. Ieri la brutta notizia: il 14enne non ce l’ha fatta ed è morto in seguito a morte cerebrale e insufficienza multipla.

I giovani sono stati a lungo interrogati dalle autorità per poter ricostruire come si sono svolti i fatti.