lutto simone panfili-min

E’ morto a soli 39 anni Simone Panfili di Lignano, uno dei primi sportivi italiani a praticare kitesurf. La passione per questo sport lo ha portato a trasferirsi in Sardegna con la moglie Romina fondando la ”North Kite School Sardegna”, una delle scuole di kitesurf più importanti in Europa.

Il trentanovenne, sposato e padre di due bambini, è morto martedì 1 agosto. Dopo essersi sentito male due settimane fa, il 39enne è morto due giorni fa. La salma tornerà in Friuli.

Durante un’intervista rilasciata a una rivista di settore Simone Panfili aveva raccontato la sua passione per questo sport: ”L’allenamento dell’atleta professionista prevede un lavoro quotidiano, per esempio, 30 minuti alternati in sessioni da 10 minuti tra corda, push up e addominali, 1 ora e mezzo di corsa leggera, alternata a allunghi. Ogni giorno si concentra l’allenamento su una specifica parte del corpo, per esempio, lunedì braccia, martedì gambe e mercoledì lavoro sull’equilibrio. Ogni disciplina del kitesurfing dal Race al Wave prevede un allenamento mirato“.