Una comunità rurale della Pennsylvania è stata sconvolta da una vicenda dai contorni molto torbidi.

A riportarla è l’agenzia di stampa Ansa; il tragico fatto si è consumato non lontano da Filadelfia.

Negli ultimi tempi quattro giovani sono scomparsi ed è un altro giovane, Cosmo Di Nardo, 20 anni, a raccontare come si sono svolti i fatti e a confessare gli omicidi dei quattro coetanei.

“Mi dispiace”, queste le parole dette dal giovane dopo essere stato interrogato dalle autorità. I corpi sono stati ritrovati nella fattoria di famiglia nel “Bucks County”.

L’incriminazione di Di Nardo sembrerebbe partire dal furto dell’auto di uno dei ragazzi scomparsi che il giovane avrebbe cercato di vendere per 500 dollari.

I corpi sono stati rinvenuti in una profonda fossa comune; uno dei ragazzi scomparsi è stato riconosciuto, si attendono le altre conferme. La confessione spontanea di Cosmo Di Nardo potrebbe salvarlo dalla pena di morte.