Tim, pessime notizie per tutti i clienti: accadrà proprio a settembre

Tim, pessime notizie per tutti i clienti: accadrà proprio a settembre. Il colosso italiano sta studiando alcune novità non proprio positive

Dopo la parentesi estiva l’ex Telecom è pronta a rivedere verso l’alto i prezzi del proprio listino. Nelle prossime settimane i rincari saranno realtà e toccheranno anche i 2 euro.

TIM
Novità nel mondo Tim (Facebook)

Tutti i prezzi sono al rialzo. Questa è l’amara realtà che gli italiani si trovano a fronteggiare da diversi mesi a questa parte. Dal costo dell’energia a quello dei carburanti, la crisi geopolitica internazionale sta aggravando l’economia mondiale e le tasche dei singoli cittadini. Dopo l’estate sono stati già annunciati rialzi sulle bollette e ora anche il mondo della telefonia non farà eccezione. Nella fattispecie stiamo parlando delle decisioni che metterà in atto Tim, pronta a rivedere verso l’alto il proprio listino.

Gli unici che si salveranno saranno i nuovi abbonati, che provenendo da un altro gestore potranno usufruire di offerte low cost ancora vantaggiosissime. I rincari invece si concentreranno su una serie di ricaricabili per la telefonia mobile.

Tutti gli utenti che rientrano nel mondo Tim hanno ricevuto proprio nei giorni scorsi alcuni messaggi di avviso per la lievitazione del piano tariffario. Si tratta di un sovrapprezzo che può variare da 1 a 2 euro. 

Tim, pessime notizie per tutti i clienti: arrivano aumenti sulla ricaricabile fino a 2 euro

Tim rincari
Tim prevede rincari a partire da settembre (AnsaFoto)

Tutti i clienti che si sono affidati ad una ricaricabile dovranno mettere mano al portafogli per colmare un extra sui consumi di chiamate ed Sms. 

Anche per quanto riguarda la connessione internet il provider ha in mente un do ut des che riguarderà i Giga in ballo. A fronte di un rincaro, infatti, l’ex Telecom proporrà aumenti sugli scatti internet con un minimo di 30 Giga sino ad un massimo rappresentato dalla connessione illimitata. Va inoltre sottolineato che, come riportato da tutti i regolamenti Tim, sino al termine del mese di settembre, gli abbonati potranno avere la chance di interrompere il proprio piano tariffario, senza incorrere nel pagamento di penali. Il rischio è che molti fedelissimi decidano di virare su più vantaggiose offerte da parte di qualche compagnia low cost. Iliad e le altre “sorelle” sono alla finestra per sfruttare la situazione.